Argentina: rivincita River Plate, vince il Torneo Final

Il River Plate si riprende la sua storia, scaccia definitivamente i fantasmi della retrocessione del 2011 archiviandola come una triste parentesi ormai superata.

Manuel Lanzini Autore: FotoFù Fonte: Flickr.com
Manuel Lanzini
Autore: FotoFù
Fonte: Flickr.com

Il Torneo Final è dei Millionarios, unici veri leader di questo semestre in cui le poco esperte Gimansia, Colon ed Estudiantes non hanno saputo tenere il passo per mirare al successo. La partita di oggi non è mai stata una partita vera perché il River Plate l’ha uccisa subito andando in vantaggio appena al 10’ con il solito ed eterno Fernando Cavenaghi. Poi è stato solamente un monologo della Banda di Ramon Diaz che ha totalmente dominato un avversario stanco e demotivato che ha raggiunto la salvezza nel turno precedente. La notizia del vantaggio dell’Estudiantes non turba i Millionarios che raddoppiano al 25’ con Mercado che mette in rete la torre su corner del suo collega di reparto Jonathan Maidana.

Ed è così che comincia la festa totale del River Plate: Manuel Lanzini incanta con le sue giocate, pettina il pallone, lo accarezza con il tocco di un campione e scrive pagine importanti di calcio grazie ad un piede che in pochi possono vantare. È lui la stella della squadra, ha solamente 21 anni ma sa già di essere pronto per il salto di qualità definitivo. Il Cervezero di Caruso Lombardi dall’altra parte non oppone resistenza e accetta di crollare sotto i colpi dei campioni che senza pietà vogliono vincere in goleada per premiare un tifo tanto assordante quanto spettacolare.

Nella ripresa Ledesma trova un tiro incredibile che si insacca all’incrocio dei pali firmando il 3-0; 10’ più tadi ancora Cavenaghi (che si era visto giustamente annullare un gol qualche istante prima) firma il poker sul bel suggerimento di Teo Gutierrez ed infine è lo stesso Teofilo a battere per la quinta ed ultima volta Walter Benitez dopo l’assist ancora una volta fantastico di Manu Lanzini.

In questa serata, trascinato dalla magia del Monumental, il River Plate ha trovato la sua migliore prestazione stagionale trovando un calcio bello e divertente che forse era mancato nei successi precedenti. Trentacinquesimo titolo nazionale per i Millionarios che si confermano squadra più vincente d’Argentina di sempre.

Negli altri campi l’Estudiantes si è fatto rimontare ed ha perso 2-1 n casa del tigre rendendo amarissimo l’addio al calcio di Veron; il Gimnasia ha perso in casa contro il Boca Juniors che chiude clamorosamente in seconda posizione e comincia a capire quanto questo Torneo Final potesse essere alla portata.

Il grande Torneo Final del River Plate è merito di tutto il gruppo che si è dimostrato unito oltre che tremendamente forte: Barovero è stato il miglior portiere del Torneo Final, Maidana e Balanta sono esplosi definitivamente; Carbonero è stato decisivo sulla fascia, Cavenaghi e Teo Gutierrez spietati in attacco. Grande merito va anche all’allenatore Ramon Diaz che non ha mai mollato nonostante le tante delusioni dell’anno passato e del primo semestre di quest’anno. La settimana prossima ci sarà il Superfinal contro il San Lorenzo ma intanto River vuelve a ser River.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy