Argentina: vincono per 3-1 Boca Juniors e Rosario, xeneizes sempre più primi

Il sabato di calcio argentino incorona ancora una volta il Boca Juniors che dopo il successo nel Superclasico del Monumental espugna anche la Paternal in una gara più sofferta del previsto.

Fonte: Yonolatengo (Flickr.com)
Fonte: Yonolatengo (Flickr.com)

L’Argentinos Juniors infatti regge i ritmi degli xeneizes e con una squadra lunga ma ben organizzata in campo riesce a mettere in crisi gli schemi della squadra di Arruabarrena, incapace di trovare le giuste contromosse. Serve un colpo da campione per vincere una partita così complicata e gli dei del calcio stendono il tappeto rosso a sua maestà Tevez che prende in mano la situazione e risolve la partita da solo: meraviglioso il gol dello 0-1 dove l’Apache porta palla, si defila sulla destra e dal limite dell’area scarica un destro imparabile all’incrocio dei pali opposto.

Giocate così decidono partite e campionati e allora l’Argentinos perde la testa: prima di rientrare negli spogliatoi si accende una zuffa tra Lodeiro e lo scatenato Lenis che porta all’espulsione di quest’ultimo per atti troppo veementi nei confronti dell’uruguayano.

Nella ripresa il Boca Juniors sembra giocare sul velluto e trova il raddoppio ancora con Tevez che sfrutta una palla geniale dello stesso Lodeiro e sembra chiudere la partita. Già, sembra, perché il Bicho del Pipo Gorosito reagisce in un lampo e appena due minuti dopo nonostante l’inferiorità numerica trova il gol che riapre la partita con Ham, abile a farsi trovare libero sul secondo palo e ad appoggiare in gol di testa. Dopo tanta sofferenza il Boca riesce a chiudere la partita in contropiede e il gol dell’1-3 lo mette a segno con un gran diagonale destro Calleri, al rientro dalla squalifica. Tre punti d’oro per il Boca Juniors che adesso avrà due impegni casalinghi abbordabili per tentare di aumentare il proprio vantaggio sul San Lorenzo che giocherà questa notte contro il Racing.

Stesso punteggio per il Rosario Central che batte il Godoy Cruz a Mendoza e resta a -6 dalla capolista tenendosi ancora in corsa per il finale di campionato. Partita molto più facile per la Canalla rispetto a quella del Boca Juniors vista la fiacca resistenza della squadra di Gabriel Heinze: il gol del vantaggio lo mette a segno neanche a dirlo Marco Ruben con una grande zampata di destro; poi il raddoppio dell’ex Siena Larrondo e nella ripresa il tris di Josè Luis Fernandez al termine di una spettacolare azione di squadra. Inutile per il Tomba il gol di Leandro Fernandez.

Nelle altre partite successi per Newell’s ed Estudiantes: la Lepra vince contro il San Martin de San Juan grazie ad un pallonetto del solito Maxi Rodriguez; il Pincha invece porta a casa i tre punti con il Cerutti che con il suo gol stende il Velez al Josè Amalfitani. Pareggiano infine 1-1 Tigre e Gimnasia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy