Copa Argentina: Boca Juniors campione con polemica

Il momento magico del Boca Juniors viene coronato dal secondo successo in quattro giorni: dopo il campionato anche la Copa Argentina viene alzata al cielo dagli xeneizes che però a differenza del successo di domenica scorsa questa settimana hanno vinto con qualche polemica di troppo.

Fonte: Pablo Dodda (Flickr.com)
Fonte: Pablo Dodda (Flickr.com)

Equilibrato e nervoso il match che ha visto un primo tempo senza particolari acuti ed una ripresa incendiata. Il gol xeneize dell’1-0 arriva su calcio di rigore per un fallo di Ferrari su Gino Peruzzi commesso palesemente fuori dall’area di rigore; dagli undici metri va Lodeiro che così come nella semifinale contro il Lanus è impeccabile e sblocca il risultato.

La Canalla reagisce ma prima Orion compie un miracolo su Marco Ruben, poi lo stesso Ruben vede annullarsi un gol di testa per una presunta posizione di offside che farà infuriare il tecnico rosarino Coudet.

Nel finale si spalancano spazi in contropiede per il Boca Juniors che trova il raddoppio con Chavez che appoggia in gol a porta vuota l’assist millimetrico di Meli; anche qui pessima svista dell’arbitro che non coglie la chiara irregolarità della posizione dell’attaccante xeneize.

Finite le polemiche comincia la festa del Boca Juniors che conquista il titolo numero 65 della propria storia: un traguardo straordinario per una squadra che ha dimostrato di essere padrona del calcio argentino grazie ai successi in campionato e, appunto, in Copa Argentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *