Copa Libertadores: Nacional e Santa Fe qualificate in rimonta ai gironi

A una settimana esatta dall’inizio della fase a gironi, in Copa Libertadores comincia il programma delle gare di ritorno dei preliminari.

Autore: Jikatu Fonte: Flickr.com
Autore: Jikatu
Fonte: Flickr.com

L’orario è identico a quello della settimana scorsa e quindi si comincia da Montevideo con la sfida tra Nacional e Oriente Petrolero. Il Nacional gioca immediatamente un calcio offensivo con l’intento di pareggiare al più presto l’1-0 incassato in Bolivia sette giorni fa. Sugli scudi subito Ivàn Alonso, centravanti e leader emotivo della squadra che sfiora il vantaggio in apertura. Tuttavia la gioia del Terrible è solo rimandata perché dopo neanche 20’ di gioco infila Arias di testa sugli sviluppi di un corner battuto da Juan Manuel Diaz.

Il resto del primo tempo vede il Nacional continuare a fare la partita che però trova davanti a sé un Oriente Petrolero estremamente organizzato che limita la qualità dell’attacco uruguayano. I Refineros rischiano anche di colpire prima al 26’ con Quero e poi alla mezz’ora con Marvin Bejarano servito da Meleàn.

La ripresa comincia su ritmi diversi e il Nacional esce allo scoperto anche grazie all’ingresso del giovanissimo Gaston Pereiro che sulla fascia destra è quasi incontenibile. Le qualità della squadra sono nel palleggio ei centrocampisti, ottima prova del 21enne Nico Prieto, e nella cattiveria agonistica degli attaccanti che appaiono instancabili. Nonostante l’Oriente Petrolero finisca anche in dieci uomini per l’espulsione di Brau le occasioni nitide stentano ad arrivare e bisogna attendere l’ingresso di Alvaro Recoba per vedere un Nacional convinto ed efficiente. Con l’ingresso del Chino la partita cambia radicalmente e al 73’ arriva il gol del raddoppio: uno-due tra Recoba e Ivan Alonso con quest’ultimo che serve Carlos De Pena che lascia partire un sinistro non irresistibile ma incredibilmente non trattenuto dal portiere Arias che si rende protagonista di un gravissimo errore. La papera del portiere boliviano costa lo svantaggio e l’eliminazione per l’Oriente Petrolero che non riuscirà a trovare il gol del 2-1.

Nel finale infatti i boliviani si fanno vedere poco e niente dalle parti di Munua nonostante serva un solo gol per qualificarsi alla fase successiva. Tuttavia nell’ultimo minuto di recupero Hoyos calcia al volo un pallone lanciato da Mojica e manca la porta di pochissimi centimetri con Munua paralizzato nel vedere la palla accarezzare il palo.

L’incubo svanisce in fretta per il Nacional che può festeggiare un meritato passaggio del turno e la prossima settimana sarà già protagonista nel Gruppo 6, apparentemente il più equilibrato e complicato.

Nell’altra gara l’Independiente Santa Fe riesce a ribaltare lo svantaggio dell’andata. Una settimana fa il Monarcas Morelia si era importo per 2-1 in Messico e questa notte la partita è finita 1-0 per i colombiani che passano dunque il turno per la regola dei gol in trasferta. La gara è stata decisa dall’incornata di De la Cuesta su corner del solito Omar Perez.

Il Santa Fe finisce nel Gruppo 4 con Nacional de Asuncion, Zamora e con i campioni in carica dell’Atletico Mineiro.

Questa sera in campo all’una di notte Atletico Paranaense-Sporting Cristal e Botafogo-Deportivo Quito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy