Copa Sudamericana: impresa Huracan, battuto il River al Monumental

L’ottimo cammino fin qui in Copa Sudamericana aveva oscurato tutti i problemi del River Plate post Libertadores che però sono riemersi nella semifinale d’andata contro l’Huracan.

Stemma Huracan Fonte: Nano Gutierrez (Flickr.com)
Stemma Huracan
Fonte: Nano Gutierrez (Flickr.com)

Lento, senza idee e a tratti anche noioso: la Banda di Gallardo stona più volte nella serata che avrebbe dovuto consacrare questa squadra come autentico “Rey de Copas”. E invece al Monumental emerge l’organizzazione della favola Huracan, ancora a rischio retrocessione in campionato ad una giornata dal termine ma sempre più vicino ad un traguardo storico in Copa Sudamericana.

Grande serata per Ramon Abila a cui mancherà solo il gol. Al posto di “Wanchope” però va a segno la stellina di questa squadra, Espinoza: al quarto d’ora su un’imbeccata geniale del Rolfi Montenegro il talento classe ’95 del Globo sfrutta l’imprecisione tecnica di Casco e su rimpallo segna il gol dello 0-1.

La reazione del River Plate è frastornata e, come è ben noto negli ultimi tempi, se non ingrana Carlos Sanchez la squadra non si accende. Pisculichi è totalmente assente e neanche gli ingressi di Viudez, Lucho Gonzalez e Saviola fanno cambiare marcia al Millo.

E se il River si guarda allo specchio vedendo solo il riflesso sbiadito di se stesso, l’Huracan prova a piazzare la zampata decisiva in contropiede nei minuti di recupero: Abila ha il pallone del 2-0 ma ha due difensori e Barovero davanti; prende la mira, alza un pallonetto spettacolare ma il pallone si stampa sulla traversa e rimbalza in campo.

Finisce 0-1 al Monumental e tra una settimana a Parque Patricios il River Plate dovrà compiere un’impresa simile a quella del Mineirao contro il Cruzeiro nella scorsa Libertadores; ottimismo invece in casa Huracan dove si sogna sempre di più una finale di Copa Sudamericana che sarebbe la prima nella storia della Quema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *