Eredivisie: Ajax campione. Ultima giornata e resoconto finale

Si conclude il campionato di Eredivisie 2013-2014.

Fonte immagine: TaraO da wikipedia
Fonte immagine: TaraO da wikipedia

I campioni d’Olanda dell’Ajax pareggiano, in casa, contro il Nec  per 2-2. Match subito in salita per gli ospiti che dopo 10 minuti sono già in svantaggio. Al 9′ uno sfortunato autogol di Leiwakabessy regala l’1-0. La formazione della capitale non spinge e si limita a gestire il pallone. Nella ripresa arriva l’inaspettato pareggio. Al 74′ Jahanbakhsh  riequilibra la gara. La gioia dura ben poco. All’83’ Bojan deposita in rete il 2-1. Il Nec si riversa nella metà campo avversaria cercando di chiudere il torneo con un punto che varrebbe lo spareggio per la permanenza in Eredivisie. Il miracolo avviene. All’88’ ancora Jahanbakhsh va a segno regalando una speranza ai tifosi. L’Ajax chiude primo accedendo direttamente alla fase a gironi della Champions. Quarto scudetto consecutivo e festa in tutta Amsterdam.

Pareggio anche per il Feyenoord che non va oltre l’1-1 sul campo dell’Az. Primo tempo abbastanza bloccato. Nessuna delle due squadre cerca di intimorire l’avversario. Tanta gestione palla e poco spettacolo. Portiere quasi del tutto inoperosi. Nella ripresa la musica cambia. Al 54′ Immers porta in vantaggio i suoi. La formazione di Alkmaar prova ad alzare la testa, ma senza molta convinzione. All’88’, complice una svista difensiva, arriva l’1-1 firmato Gudmundsson. Triplice fischio e secondo posto matematico per il Feyenoord. La posizione vale la qualificazione ai preliminari di Champions. L’Az invece ha conquistato il diritto di partecipare ai play off per l’Europa League. Alla competizione accede direttamente il Psv. Il club di Eindhoven, in casa, vince per 2-0 contro il Breda oramai salvo. Un goal per tempo e la pratica è archiviata. Al 16′ sblocca Depay. Questo è l’unico e vero sussulto della prima frazione di gioco. Al ritorno in campo delle squadre, gli ospiti si sbilanciano cercando la rete. Ne approfittano gli uomini di Cocu che raddoppiano. Al 60′ Bruma finalizza un perfetto contropiede. Vittoria che vale il quarto posto.
Le altre gare di Eredivisie: Cambuur-Den Haag 1-2 ( 35′ Leeuwin (C), 73′ e 83′ Kramer (D) ), Eagles-Roda 0-1 ( 16′ De Beule ), Groningen-Heracles 3-1 ( 16′ Zivkovic (G), 34′ Rosheuvel (H), 68′ Van Der Velden (G), 72′ De Leeuw (G) ), Twente-Zwolle 2-2 ( 21′ Ebecilio (T), 27′ Karagounis (Z), 28′ Tadic (T), 71′ Narsingh (Z) ), Utrecht-Vitesse 2-1 ( 40′ De Ridder (U), 68′ Labyad (V), 78′ Agudelo (U) ), Waalwijk-Heerenveen 0-3 ( 40′ Van den Berg, 58′ Basacikoglu, 67′ Finnbogason rig. )

 

Classifica Eredivisie: Ajax 71, Feyenoord 67, Twente 63, Psv 59, Heerenveen 57, Vitesse 55, Groningen 51, Alkmaar 47, Den Haag 43, Utrecht 41, Zwolle 40, Cambuur 39, Eagles 38, Heracles 37, Breda 35, Waalwijk 32, Nec 30, Roda 29.

 

Responsi Eredivisie 2013-2014:

Titolo: Ajax ( 33° scudetto ).

Qualificazione Champions League: Ajax ( fase a gironi ), Feyenoord ( Preliminari ).

Qualificazione Europa League: Twente, Psv, Zwolle (vincitrice della coppa nazionale ).

Play off Europa League: Heerenveen, Vitesse, Groningen e Az ( la vincente passera in Europa League ).

Retrocesse: Roda

Play out permanenza in Eredivisie: Waalwijk, Nec.

Promossa direttamente in Eredivisie: Willem II.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy