Eredivisie: crisi Feyenoord, pari Ajax e Psv in testa

Si conclude il 21° turno di Eredivisie con una grandissima sorpresa: il Psv balza in testa alla classifica approfittando del passo falso dell’Ajax.

Eredivisie
Fonte immagine: nikontino

I campioni d’Olanda tornano in vetta travolgendo per 4-2 il Graafschap. Nonostante l’ampio risultato, il match è stato tutt’altro che semplice per gli uomini di Cocu, braccati fino all’ultimo minuto. Il primo tempo è a senso unico e in pieno dominio della capolista: ad aprire le danze ci pensa de Jong al quarto d’ora. La strada è spianata e Propper raddoppia alla mezz’ora senza nessuna difficoltà. I padroni di casa continuano ad attaccare e rimediano un calcio di rigore al 37′, per un fallo ingenuo degli ospiti. Dal dischetto Locadia sbaglia clamorosamente. Il tris è solo rimandato di qualche minuto: prima del duplice fischio Narsingh regala un sono 3-0. Gara praticamente in pugno, ma tutto si stravolge nella ripresa. Il Graafschap, senza nulla da perdere, si riversa nella metà campo avversaria accorciando le distanze con van de Pavert. Il fanalino di coda prende coraggio e, approfittando del pessima gestione del Psv, tenta di recuperare. All’80’ Straalman sigla il 3-2 facendo tremare Cocu, la panchina e tutti i tifosi di casa presenti. Fortunatamente, colpendo in contropiede, Pereiro firma il taccuino dei marcatori e chiude il risultato sul 4-2. 3 punti d’oro che permettono al club di Eindhoven di guardare tutti dall’alto in basso.

L’Ajax inciampa sul campo del Roda e saluta il primo posto. 2-2 al triplice fischio, con i gialloneri che trovano il pari proprio nei tempi di recupero. Beffa incredibile per i “lancieri” raggiunti allo scadere, forti di un doppio vantaggio. La gara resta imbrigliata fino al 25′ quando, con due minuti, gli ospiti trovano un uno-due micidiale: prima ci pensa Milik al 27′ e immediatamente raddoppia al 29′ El-Ghazi. I padroni di casa accusano il colpo, ma nonostante tutto riescono ad alzare nuovamente il ritmo della loro manovra. Al 40′ Poepon raccoglie i frutti dello sforzo e manda i propri compagni sul 2-1 negli spogliatoi. Nella ripresa, l’Ajax, non riesce ad imporsi e impensierisce pochissimo il portiere avversario. Il Roda ne approfitta e la beffa giunge al 92′ con il nome di Ngombo. 2-2 e triplice fischio che permettono al Psv di balzare in testa con un punto di vantaggio. Il Feyenoord è in piena crisi: 5° ko consecutivo e terzo posto in bilico. L’Heracles si è avvicinato pericolosamente e ora può tranquillamente ambire ad un posto in Europa League. La formazione di Rotterdam rimedia un 2-0 dal Den Haag allo Stadion Feijenoord. Agli ospiti è sufficiente una rete per tempo per far calare il sipario. In una prima frazione di gioco, avara di emozioni, l’unico sussulto è il vantaggio firmato da Jansen al 40′. La ripresa non offre occasioni migliori: al 60′ Zuiverloon insacca il definitivo 2-0. Il Feyenoord crolla e rischia il terzo posto. La vetta ormai è troppo distante per ambire ad un miracoloso recupero.

Gli altri risultati di Eredivisie: Twente-Utrecht 3-1 (4′ Uvini (T), 8′ El Azzouzi (T), 35′ Gutierrez (T), 85′ Boymans (U)), Cambuur-Heerenveen 0-1 (48′ Zeneli), Nec-Az 0-3 (1′ Henriksen, 15′ Jahanbakhsh, 72′ Garcia), Zwolle-Groningen 1-3 (17′ Sorloth (G), 54′ Lam (Z), 62′ de Leeuw (G), 77′ Hoesen (G)), Vitesse-Excelsior 0-0, Willem-Heracles 0-0.

Classifica Eredivisie: Psv 50, Ajax 49, Feyenoord 36, Heracles 35, Nec 34, Vitesse 33, Utrecht 32, Az 31, Groningen 31, Zwolle 29, Heerenveen 29, Den Haag 26, Roda 23, Willem 20, Twente 19, Excelsior 18, Cambuur 13, Graafschap 11.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *