Eredivisie: Psv e Ajax condividono la vetta. Feyenoord solo pari

L’Eredivisie non smette di sorprendere: il campionato olandese si riapre a sole tre giornate dalla fine.

Fonte: Wikipedia Autore: Cro-Cop2
Fonte: Wikipedia Autore: Cro-Cop2

Complice di questa situazione è l’Ajax che inciampa pareggiando 2-2 con l’Utrecht. All’Amsterdam Arena, i lancieri, sono costretti a rimediare ad un doppio svantaggio, salvandosi proprio allo scadere. Prima frazione di gioco abbastanza noiosa con gli ospiti chiusi e pronti a non concedere nulla all’avversario. La capolista si infrange contro un fortino inespugnabile peccando di scarsa iniziativa e poca fantasia. Nella ripresa, l’Utrecht cambia marcia e colpisce in contropiede: infatti, all’ora di gioco, Barazite porta in vantaggio in suoi siglando l’1-0. Neanche la rete sveglia gli uomini di de Boer che continuano a faticare, non trovando spazi. A 5 minuti dalla fine Joosten deposita in rete il 2-0. L’Ajax ha uno scossone, spinto dal proprio pubblico, e appena due minuti dopo accorcia le distanze con Klaassen, il gioiellino seguito dal Napoli. Il gol manda in confusione l’Utrecht che si disunisce. Il club della capitale approfitta immeditamente del blackout e all’89’ pareggia i conti con Milik su calcio di rigore. Un punto che vale oro al triplice fischio. La vetta è salva anche se non più solitaria.

Infatti il Psv vince per 3-0 sul campo del Roda e aggancia i rivali in testa al campionato. Purtroppo la differenza reti per ora condanna gli uomini di Cocu che hanno a disposizione 3 gare per poterla aumentare. Dopo appena 10 minuti, de Jong mette il match sui binari giusti, superando l’estremo difensore giallonero. 1-0 e gara praticamente già scritta. Nella ripresa è ancora il bomber ex Twente a timbrare il cartellino, mettendo a segno un’importante doppietta per la classifica marcatori. A chiudere i giochi è Propper nel finale: la sua realizzazione fa calare il sipario sullo spettacolo. Ora, il club di Eindhoven, può puntare alla conquista del secondo titolo consecutivo. Dopo numerose prove convincenti, torna a pareggiare il Feyenoord. Nello stadio di casa è solo 1-1 contro il Groningen. La frenata fa rientrare in corsa l’Az per il terzo posto; servirebbero 3 ko da parte della rosa di Rotterdam e 3 contemporanee vittorie da parte del club di Alkmaar, ma nel calcio nulla è veramente impossibile. Nella prima frazione di gioco sono proprio gli ospiti a passare con de Leeuw al 24′. I biancorossi posso ringraziare il solito Vilhena che toglie le castagne dal fuoco regalando il pari al 65′.

Gli altri risultati di Eredivisie: Excelsior-Heerenveen 1-1 (37′ Kuwas (E), 41′ Larsson (H)), Nec-Cambuur 2-1 (54′ Santos (N), 69′ Roman (N), 76′ Hoefdraad (C)), Willem-Den Haag 0-2 (20′ Havenaar, 59′ van der Struijk aut.), Az-Zwolle 5-1 (20′ rig., 25′, 69′ rig. e 83′ Janssen (A), 63′ Ehizibue (Z), 64′ Souza (A)), Vitesse-Heracles 1-1 (48′ Rashica (V), 81′ rig. Weghorst (H)), Graafschap-Twente 1-1 (32′ Cabral (T), 86′ Parzyszek (G)).

Classifica Eredivisie: Ajax 75, Psv 75, Feyenoord 56, Az 50, Utrecht 50, Heracles 49, Nec 46, Vitesse 45, Zwolle 44, Groningen 41, Den Haag 41, Heerenveen 41, Twente 36*, Roda 31, Excelsior 26, Willem 25, Graafschap 19, Cambuur 17.

*Twente penalizzato di 3 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *