A-League: Sydney battuto dai C. Coast. Il Brisbane torna a vincere

Si conclude la ventunesima giornata in A-League.

Fonte: J Bar (Wikiperdia)
Fonte: J Bar (Wikiperdia)

Il Sydney Fc. cade sul campo dei Central Coast. Il risultato è di 2-1. Terza sconfitta in 5 gare per Del Piero e compagni che non riescono a dare continuità alle loro buone prestazioni. I padroni di casa sbloccano l’incontro alla mezz’ora. Al 26′ Kim Seung-Yong sigla l’1-0. Gli Sky Blues si svegliano , desiderando il pareggio. Il duplice fischio decreta la fine del primo tempo. Nella ripresa arriva il pari. Al 62′ Garcia, entrato a inizio secondo tempo, riequilibra la gara. Dopo un quarto d’ora, doccia fredda per gli ospiti. Al 75′ Duke firma il 2-1 e regala i 3 punti ai suoi. Vittoria che catapulta il club in quarta posizione nell’A-League.

Il Brisbane, dopo 3 giornate non al top, torna a vincere. A farne le spese è il Perth, liquidato con un sonoro 3-1. Primo tempo sottotono per la capolista che non riesce a trovare spazi in avanti. Bene la difesa avversaria a reggere e a regalare molto poco. Nella ripresa i padroni di casa archiviano facilmente l’incontro. Al 57′ Franjić  apre le danze. Il vantaggio infonde coraggio, ma per il raddoppio dbisogna attendere i minuti finali della partita. All’81’ è Miller a depositare in rete il 2-0. Passano pochi minuti e viene calato anche il tris. All’85’ anche Broich mette il suo nome sul taccuino dei marcatori. Per gli ospiti l’unica gioia arriva al 91′. Smeltz accorcia le distanze e rende meno pesante il passivo. 3-1 e vantaggio che aumenta sulla seconda. Infatti, il Newcastle vince sul campo dei Sydney W.. 0-2 al triplice fischio e vetta che torna a -7. Basta un goal per tempo per archiviare la pratica. Al 36′ Jaliens porta avanti i suoi. Al ritorno in campo delle formazioni, i padroni di casa crollano definitivamente. Al 64′ Taggart chiude la gara. Diminuisce il gap dalla zona flay-offs.

Il derby di Melbourne va agli Heart. 4-0 senza repliche. Ruolino di marcia impressionante per loro. Dopo un inizio di stagione pessimo ecco 5 vittorie consecutive nelle ultime 5 partite. 15 punti e una zona play-offs sempre più vicina. Un piccolo miracolo per loro. Bastano 8 minuti per vedere il primo goal. All’8′ sblocca il match Engelaar. 1-0. Gli avversari accusano il colpo e vanno in confusione. Al 14′ ne approfitta Dugandzic per raddoppiare. 2-0. I Victory si complicano la vita. Al 41′ rosso diretto per Ansell e squadra in 10. Tutti negli spogliatoi. Nel secondo tempo la musica non cambia. I padroni di casa gestiscono palla e non rischiano nulla. All’82’ il tris è di Williams. Passano 3 minuti ed ecco il poker. All’85’ cala il sipario Kewell. Vittoria meritatissima. Anche l’Adelaide domina contro il Wellington. 5-1 finale e ospiti mai pervenuti in campo. I neozelandesi passano in svantaggio dopo il primo quarto d’ora. Al 23′ da inizio alla goleada Neumann. Immediato il raddoppio. Al 29′ Cirio insacca il 2-0. Uno-due micidiale che lascia di stucco gli avversari. Nella ripresa arrotonda subito Ferreira al 59′.  Il 3-0 mette ko gli avversari che rimangono in bambola. Al 62′ Neumann ( doppietta ) regala il 4-0. L’unico acuto del Wellington si trasforma in una realizzazione. Al 67′ Cunningham accorcia le distanze. Tutto viene vanificato dall’espulsione di Muscat al 73′. Il giocatore rimedia il secondo giallo. Ospiti in 10. Con un uomo in più, l’Adelaide sigla anche il definitivo 5-1. Il marcatore è Mabil all’92’.

 

Classifica A-League: Brisbane 41, Sydney W. 36, Adelaide 30, Central Coast 30, Melbourne V. 30, Sydney Fc. 28, Wellington 26, Newcastle 26, Melbourne H. 24, Perth 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy