Primeira Liga: Benfica e Sporting a forza 6. Pari del Porto

La Primeira Liga si gioca anche durante la giornata dell’Epifania.

Fonte immagine: Fritz Duras - Wikipedia
Fonte immagine: Fritz Duras – Wikipedia

Il 6 di gennaio porta ben 6 reti allo Sporting capolista. La formazione di Lisbona travolge il Setubal volando in solitaria, dopo il contemporaneo pari del Porto. Il risultato parla abbastanza chiaro: gli ospiti non solo hanno dominato, ma non hanno concesso nessuna possibilità di riaprire la gara agli avversari. Dopo 20 minuti d’assedio, Slimani riesce a superare il muro nemico e deposita la sfera alle spalle di Raeder. I padroni di casa tantano inutilmente di alzare la testa e, cercando il pareggio, lasciano spazi ghiotti per gli attaccanti di J. Jesus. A 5 minuti dalla fine del primo tempo, Cesar sigla il raddoppio e manda i suoi negli spogliatoi con due gol di vantaggio. La ripresa è un monologo dello Sporting che chiude i conti in 8 minuti: in rapida successione ci pensano Slimani, Mario e Cesar tutto tra il 52′ e il 60′. Pokerissimo che stronca totalmente il Setubal. Nel finale c’è gloria anche per Aquilani che rende più rotondo ancora il risultato. Vetta sempre più salda e primo piccolo tentativo di fuga.

Il Benfica non è da meno e regala 6 goal ai propri tifosi. A farne le spese è il modesto Maritimo che esce con le ossa rotte dall’Estádio da Luz. I padroni di casa, davanti al proprio pubblico, faticano nelle fasi iniziali, ma esplodono alla mezz’ora di gara. Ad aprire le marcature è Pizzi con un bel destro. L’attaccante, non pago, si ripeterà 3 minuti dopo, mettendo a segno una doppietta personale. L’uno-due manda in confusione gli ospiti che crollano senza opporre resistenza. Al 35′ Jimenez cala il tris e chiude virtualmente l’incontro. Nella ripresa, in solo 4 minuti, il direttore di gara decreta due penalty per il Benfica. Dal dischetto Jonas è preciso in tutte e due le occasioni. 5-0 che non ammette repliche. A venti dalla fine cala il sipario il neo entrato Talisca. Vittoria che permette alle “aquile” di agganciare il Porto alla seconda posizione e mirare direttamente ai cugini in testa. Il “dragoni” non vanno oltre l’1-1 e, dopo la sconfitta nello scontro diretto con lo Sporting, perdono ulteriore contatto dal primato. La gara si era messa anche su i giusti binari grazie al vantaggio di Herrera al 22′. Gli ospiti, a sorpresa, non accusano il colpo e si riversano nella metà campo avversaria. Dopo qualche tentativo fallito il pari è firmato da Novais. Nella ripresa accade ben poco. Da sottolineare c’è soltanto qualche buona giocata del Rio Ave. Nonostane l’appoggio del proprio pubblico, i padroni di casa chiuderanno miseramente sull’1-1. Lo Sporting si allontana e tenta la fuga.

Le altre gare di Primeira Liga: Braga-Academica 3-0 (32′ e 85′ Hassan, 45′ Stojiljkovic), Belenenses-Nacional 2-2 (13′ Aurelio (N), 53′ Kuka (B), 62′ Fofana (N), 71′ Caeiro (B)), Moreirense-Guimaraes 3-4 (6′ rig. Martins (M), 8′ Valente (G), 19′ e 58′ Henrique (G), 43′ Luis Rocha (G), 51′ Boateng (M), 68′ Medeiros (M)), Arouca-Estoril 1-0 (20′ rig. Simao), Tondela-Ferreira 0-2 (24′ Moreira, 83′ Jota), Madeira-Boavista 1-0 (55′ Silva).

Classifica Primeira Liga: Sporting 41, Benfica 37, Porto 37, Braga 29, Ferreira 25, Arouca 23, Rio Ave 22, Setubal 22, Guimaraes 22, Maritimo 18, Belenenses 18, Nacional 17, Moreirense 17, Estoril 17, Madeira 17, Academica 13, Boavista 10, Tondela 8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *