Super League: Olympiakos di nuovo primo. Scivolone del PAOK

Recuperata l’undicesima giornata di Super League.

Fonte immagine: TodorBozhinov da Wikipedia
Fonte immagine: TodorBozhinov da Wikipedia

Il turno venne posticipato per il mancato accordo su i diritti televisivi da parte delle società. Clamorosa la sconfitta del PAOK sul campo dell’Asteras per 3-0. Match deciso immediatamente nel primo tempo. La formazione di Salonicco non è stata pervenuta. Al 7′ viene decretato un rigore per i padroni di casa. Ingenuo il fallo di Tzandaris che rimedia un giallo. Dal dischetto si presenta Barrales, che sbaglia. Occasione sprecata. Passano solo 2 minuti e aggiusta tutto Gianniotas, lesto a siglare il vantaggio. 1-0. Gli ospiti fanno fatica ad riorganizzarsi e vengono nuovamente beffati. Al 30′ è tutto facile per Sankare. 2-0 e gara a senso unico. Prima del duplice fischio ecco il tris. Al 45′ doppietta per Gianniotas. Tutti negli spogliatoi. Nella ripresa accade ben poco. L’Asteras, forte del vantaggio maturato nei primi 45 minuti, gestisce palla senza scoprirsi. Impossibile per il PAOK trovare spazi e colpire. Al triplice fischio, i bianconeri perdono la testa della classifica.

Torna nuovamente capolista l’Olympiakos. Il club del Pireo liquida con un comodo 1-3 lo Xanthi. Vittoria esterna determinante che consente ai campioni di Grecia di tornare finalmente primi, dopo aver rinconrso il PAOK per tutto il girone d’andata. A fare la differenza è sempre Mitroglou. Al 19′ è la punta a firmare il goal che sblocca la gara. I padroni di casa provano a reagire, ma vengono infilati in contropiede. Al 30′ Dossevi raddoppia. Nella ripresa è subito tris. Al 53′ è ancora Mitroglou il marcatore. L’attaccante è tornato a grandi livelli dopo la sfortunata esperienza inglese al Fulham. A rendere il passivo meno pesante ci pensa Lucero all’82’. 3 punti che valgono il primo posto con due lunghezze di vantaggio sulla seconda. Goleada da parte del Panathinaikos al povero Ergotelis. 5-0 il risultato finale. Ospiti completamente inesistenti. Le 5 realizzazioni arrivano tutte nel primo tempo. A aprire le danze è Klonaridis all’8′. Il colpo a freddo manda in confusione gli avversari che lasciano enormi spazi in difesa. Al 12′ Berg raddoppia. Passano solo 3 minuti ed ecco la doppietta dell’attaccante svedese. Al 15′ è ancora lui ad andare a segno. 3-0 dopo un quarto d’ora. Una vera e propria disfatta. L’Ergotelis prova a replicare senza convinzione ne fortuna. Al 24′ Tavlaridis cala il poker. Prima del duplice fischio arriva anche il 5-0. Al 42′ è nuovamente Berg a gonfiare la rete. Tripletta e risultato che avvicina il PAOK.

Gli altri risultati della Super League: Niki Volos-Levadiakos 0-3 ( a tavolino ), Crete-Kerkyra 3-2 ( 27′, 68′ su rig. e 83′ su rig. Milhazes (C), 38′ Kajkut (K), 49′ Markovski (K) ), Panthrakikos-Atromitos 1-1 ( 42′ su rig. Igor (P), 58′ Papazoglou (A) ), Platanias-Panionios 3-0 ( 55′ e 70′ Milunovic, 84′ Torres ), Veria-Kalloni 1-1 ( 8′ Kaltsas (V), 16′ Delgado (K) ), Panetolikos-Giannina 0-0.

Classifica Super League: Olympiakos 39, PAOK 37, Panathinaikos 33, Asteras 31, Panetolikos 28, Veria 26, Giannina 25, Atromitos 25, Xanthi 25, Kalloni 23, Platanias 21, Kerkyra 21, Crete 20, Levadiakos 18, Panionios 15, Panthrakikos 14, Ergotelis 11, Niki Volos 7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *