Video-Dramma in Algeria, attaccante camerunense muore colpito da una pietra in campo

E’ morto poco dopo essere uscito dal campo, per un trauma cranico, Albert Ebossé Bodjongo, attaccante camerunense del club algerino JS Kabylie. Ebossé1Il giocatore, che aveva 24 anni, era diventato da poco padre ed era capocannoniere nel campionato, è stato colpito da un sasso lanciato dagli spalti alla fine della partita, persa in casa dalla sua squadra contro l’USM Alger per 2-1. Ebossé, durante il match, aveva anche segnato un gol su rigore, ma i tifosi della sua squadra, infuriati per la sconfitta, alla fine della gara avevano cominciato a lanciare in campo di tutto, colpendo Ebossé alla testa con un corpo contundente, molto probabilmente una pietra. Il giovane attaccante, caduto per terra agonizzante, è stato soccorso immediatamente, ma la situazione si è rivelata fin da subito disperata. A nulla è servita la corsa in ospedale, Ebossè è morto a causa delle lesioni craniche provocate dal colpo alla testa. Il Ministro dell’Interno algerino, Tayev Belaiz, ha ordinato l’apertura di un’inchiesta sul gravissimo episodio. Nel video, le immagini relative a quei momenti: https://www.youtube.com/watch?v=bo2c6MKq7us

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy