Vuole imitare Klinsmann, ma si rompe il collo nell’esultanza

Emulare le gesta, gli atteggiamenti e, talvolta, le esultanze di calciatori affermati può rivelarsi molto pericoloso.

Fonte immagine: sxc.hu
Fonte immagine: sxc.hu

Lo sa bene Dennis Swales, giocatore del Catholic Club di Hartlepool, squadra inglese che milita nei dilettanti della Sunday League.  Dopo aver siglato un gol ha esultato imitando Jurgen Klinsmann ed il suo celebre tuffo. Ma nell’impatto con il terreno di gioco, Swales ha riportato la rottura di due vertebre e del collo. Il giocatore si è sottoposto a sei ore di intervento e racconta così la sua esperienza: “L’ho fatto tante volte. E’ stato un incidente. Sono sconvolto”. Ha rischiato la paralisi totale. Per i prossimi due anni, dovrà prendere nove pillole al giorno e sottoporsi a frequenti fisioterapie. Escluso un suo ritorno in campo. Lui rivela: “Ho avuto una seconda opportunità dalla vita. Non devo sprecarla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy