Eredivisie, il Psv è campione: interrotta l’egemonia dell’Ajax

Dopo 4 anni di dominio dell’Ajax, l’Eredivisie ha un nuovo padrone: è il Psv Eindhoven.

Fonte: Wikipedia Autore: Cro-Cop2
Fonte: Wikipedia Autore: Cro-Cop2

I contadini di Eindhoven sono tornati. Si può riassumere così la stagione dei “Boeren” che sono riusciti a spezzare il dominio dell’Ajax, che aveva vinto gli ultimi 4 campionati consecutivi,  in campo nazionale vincendo il campionato con 3 giornate di anticipo e con un margine di 13 punti sui Lancieri che scenderanno in campo oggi contro il Nac Breda. Al PSV è bastato vincere ieri per 4-1 contro l’Heerenveen: una vittoria in scioltezza per i neo campioni che dopo 23 minuti erano già avanti per 2-0 grazie alle reti di de Jong e Depay. Il goal di Van der Berg per gli ospiti è soltanto un illusione visto che prima de Jong trova la doppietta e poi Narsingh mette la ciliegina sulla torta prima che la festa iniziasse.

Questo del PSV Eindhoven è un successo del gruppo, un gruppo perfetto con a capo Philip Cocu: una rivincita per l’ex centrocampista olandese che è riuscito a battere anche un tumore alla schiena e a portare al trionfo questa squadra formata da tanti giovani. Memphis Depay, classe ’94, Luuk De Jong e Georginio Wijnaldum classe ’90 sono alcuni degli esempi del forte vivaio dei biancorossi che sono tornatati al trionfo in campionato dopo 7 anni visto che l’ultimo successo in campionato risaliva alla stagione 2007-2008. Questo, per il Psv, è il 22esimo campionato della sua storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy