Liga, 26° turno: colpo esterno del Siviglia, punti salvezza per Granada ed Elche

Nel giorno in cui il Real Madrid cade al “San Mames” contro l’Athletic Bilbao, il 26° turno di Liga spagnola offriva altri scontri sia con vista Champions che con un occhio alla salvezza.

Stadio Pizjuán, Siviglia Fonte: Flickr.com Autore: Gerard McGovern
Stadio Pizjuán, Siviglia
Fonte: Flickr.com Autore: Gerard McGovern

Il primo match di giornata si è disputato al Riazor di La Coruna dove il Siviglia ha battuto il Deportivo con un pirotecnico 4-3. Di fronte c’erano due squadre con obiettivi diametralmente opposti: il Deportivo, 16° in classifica, non vince da un mese mentre il Siviglia vuole ripartire alla ricerca del quarto posto dopo il pareggio contro l’Atletico Madrid. Partono meglio i padroni di casa che al 28° minuto passano in vantaggio con Oriol Riera che su un cross rasoterra di Cavaleiro si fa trovare dentro l’area ed insacca con il piatto. Passano 5 minuti e gli uomini di Unai Emeri agguantano il pareggio con Vitolo che si fa trovare al centro dell’area ed insacca un rigore in movimento; lo stesso Vitolo completa la rimonta al 52° minuto con un azione fotocopia al goal del pari: è 2-1 per il Siviglia. Il Deportivo gioca a viso aperto ma al 63° minuto un Vitolo ancora scatenatissimo entra in area e viene atterrato da Pablo Insua: è calcio di rigore per gli andalusi; dal dischetto si presenta Gameiro che non sbaglia e cala il tris. Sembra chiusa la partita per gli uomini di Unai Emeri ma il Deportivo, dopo aver colpito una traversa, accorcia le distanze al 72° minuto con la doppietta di Oriol Riera che approfitta della serpentina di Luisinho ed insacca da pochi passi. Victor Fernandez ci crede alla rimonta e mette in campo Helder Costa e Josè Rodriguez ma all’83° minuto il Siviglia chiude i conti con uno sfortunato autogoal di Sidnei che, cercando di allontanare un cross di Vitolo, insacca il pallone nella propria porta. Il poker andaluso chiude la partita ma al 93° minuto il Depor fissa il punteggio finale sul 3-4 con un rigore trasformato da Lucas Perez per una fallo di Pareja su Helder Costa.

Negli altri due incontri di giornata, importanti successi in zona salvezza per Elche e Granada, entrambi per 1-0. Gli uomini di Fran Escribà battono l’Almeria al Martinez Valero grazie al goal dopo appena 6 minuti di Victor Rodriguez che di testa insacca il perfetto assist di Jonathas. Nel primo tempo i ritmi restano elevati con l’Almeria che sfiora il pari colpendo un palo con Dubarbier ma anche l’Elche va vicino al goal sfiorando il raddoppio con Jonathas; nella ripresa i ritmi calano ed i padroni di casa si limitano a gestire il vantaggio e a portare a casa tre punti fondamentali per la salvezza. Vittoria importante nelle “zone calde” anche per il Granada che nell’ultimo incontro di giornata batte, quasi a sorpresa, il Malaga: match giocato perfettamente dagli uomini di Resino contro un Malaga che lascia molto a desiderare e che subisce il goal della sconfitta al 57° minuto con l’incornata di Ibanez sul cross di Insua che da ossigeno al Granada, adesso lontano solo 3 punti dal quartultimo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy