Liga: al Granada basta il gol di Jhon Cordoba, 1-0 all’Elche

A Granada è già tempo di dentro o fuori nel match di Liga tra Granada e Elche.

Autore: Gonzaka
Autore: Gonzaka

I biancorossi sono ultimi con quindici punti e non vincono da otto partite in cui hanno guadagnato cinque sconfitte e solo tre pareggi. Il peggior attacco casalingo non riesce a compensare la pur buona difesa. I valenciani sono 17mi con due soli punti di vantaggio sugli avversari. La terza peggior difesa esterna e il quarto peggior attacco hanno fino ad ora assicurato un rendimento molto negativo. Lo stimolo e l’opportunità di poter vincere contro una diretta concorrente per la salvezza in totale difficoltà dovrà far superare ogni ostacolo.

GRANADA (4-3-3): Oier; Nyom, Babin, Mainz, Sissoko; Fran Rico, Iturra, Javi Márquez; Lass, El-Arabi, Riki. All. Caparros
ELCHE (4-4-1-1): Tyton; Suarez, Roco, Lomban, Cisma; Rodriguez, Adrian, Pasalic, Aaron; Fajr; Jonathas. All. Escriba

PRIMO TEMPO: Dimostra grande sensibilità Jhon Cordoba nel controllare un bel passaggio nell’area di rigore, trova un po’ di spazio per il tiro e calcia basso verso il centro della porta, sfortunatamente per lui il tiro viene liberato da un difensore che si supera con un grande intervento per respingere il pallone. Al 28′ Il guardalinee ha il braccio alzato e l’arbitro fischia, Victor Rodriguez ha segnato ma il gol non era regolare, fuorigioco. I giocatori del Elche si scambiano palla sui piedi cercando di costruire nuove azioni d’attacco. Al 43′ Piti si libera per il tiro e calcia dalla distanza, il suo tentativo però termina largo sulla destra. Entrambe le squadre non stanno giocando al meglio, gli ospiti si stanno dimostrando superiori rendendo davvero dura la vita dei padroni di casa, che cercano il più possibile di mantenere il possesso palla.

SEC0NDO TEMPO: Al 56′ arriva il vantaggio del Granada, Jhon Cordoba riceve un passaggio sensazionale, si trova a tu per tu con il portiere e con freddezza manda il pallone in fondo alla rete. Il pressing di Granada fa intenso. Allan Nyom si libera e prova ad impensierire il portiere con un tiro dalla distanza, gran tiro ma palla fuori di un soffio sulla destra. All’87 parata pazzesca di Przemyslaw Tyton! Javier Marquez supera con agilità la difesa avversaria e lascia partire il tiro dalla media distanza, il suo tentativo indirizzato all’angolino basso di destra è però bloccato dal portiere. Si sono viste un paio di occasioni e bei movimenti, ma l’impressione generale della partita è piuttosto scialba e non estremamente divertente. La squadra in casa ha prevalso e dettato i ritmi di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy