Liga BBVA: Espanyol corsaro al Madrigal, successo esterno anche per il Getafe

Nei posticipi serali del turno infrasettimanale di Liga primeggiano Espanyol e Getafe, entrambe protagoniste di vittorie esterne che mettono un forte punto esclamativo sulla rincorsa alla salvezza di queste due squadre.

Fonte: Raquel Guerra (Flickr.com)
Fonte: Raquel Guerra (Flickr.com)

Al Madrigal passa un Espanyol estremamente compatto e ordinato che domina il Villarreal di Marcelino nella sua tana al termine di una prova pressoché impeccabile. A trascinare i Periquitos è Felipe Caicedo, autore della doppietta che sentenzia la partita e dà il là alla goleada catalana.

Nel primo tempo l’avvio è tutto di marca Espanyol: la squadra di Sergio Gonzalez annulla le potenzialità offensive del Villarreal aggrappandosi ad un sontuoso Hector Moreno, centrale di spessore con una carriera ben al di sotto delle sue potenzialità, bravo ad inibire le giocate di Giovani e Vietto.

Al quarto d’ora l’Espanyol fa le prove generali del gol quando un colpo di testa di Victor Alvarez su cross di Sergio Garcia costringe Asenjo ad un grande intervento in tuffo che sventa la minaccia. La prodezza del portiere ex Atletico però rinvia soltanto di qualche minuto la gioia dei Periquitos che trovano il vantaggio sugli sviluppi di un calcio di punizione: Lucas Vazquez timbra la traversa e il pallone sulla respinta finisce prima sulla testa di Javi Lopez, e poi sul corpo di Caicedo che quasi involontariamente mette il pallone in gol.

Fortunato ma meritato, il vantaggio Espanyol viene legittimato anche da un grande secondo tempo degli uomini di Sergio Gonzalez che soffrono solamente in avvio di ripresa quando un colpo di testa di Trigueros impegna Kiko Casilla in un intervento da grande portiere.

Le coraggiose mosse dalla panchina di Marcelino si rivelano tutte sbagliate e né Sergio Marcos, né Gerard Moreno riescono ad incidere su una partita saldamente controllata dall’ottimo centrocampo blanquiblau.

Pur non creando grandi occasioni è sempre l’Espanyol a giocare meglio e al minuti 68 Sergio Garcia infila un pallone per Caicedo che prende il tempo a Victor Ruiz e fulmina l’imperfetto Asenjo con un sinistro sul primo palo chiudendo virtualmente la partita.

Il Villarreal esce dal campo e affonda sotto i colpi della valanga Espanyol prendendo anche il terzo gol nel finale: stavolta è Victor Sanchez a scrivere il suo nome nel tabellino e a sfruttare un errore grossolano del portiere del submarino amarillo Sergio Asenjo.

Il 3-0 finale per quanto crudele rispecchia una partita condotta sin dall’avvio dall’Espanyol che con questi tre punti sfata il tabù del Madrigal (mancava un successo in terra valenciana dal lontano 2004) e archivia il discorso salvezza raggiungendo quota 38, a 13 lunghezze dalla terzultima piazza.

Nell’altro posticipo del giovedì arriva il successo esterno del Getafe sul campo dell’Elche: gli azulones sbancano il Martinez Valero grazie ad un cabezazo di Hinestroza su calcio d’angolo di Pedro Leon nel finale.

Il successo del Getafe consente alla squadra di Pablo Franco di archiviare la pratica salvezza (+10 sull’Almeria dopo  30 giornate) e condanna l’Elche ad un faticosissimo rush finale per evitare di finire in Liga Adelante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy