Liga, Deportivo-Barcellona 0-4: vittoria facile per i Blaugrana trascinati dalla tripletta di Messi

In diretta dallo stadio “Riazor”, Deportivo La Coruna e Barcellona si affrontano in un match dall’esito apparentemente scontato nel corso della 19esima giornata della Liga spagnola.

Lionel Messi. Fonte: Christopher Johnson - wikipedia.org
Lionel Messi. Fonte: Christopher Johnson – wikipedia.org

Situazione decisamente complicata per il Deportivo guidato da Victor Fernandez: allo stato attuale il club rischia la retrocessione. Il Barcellona, trascinato da Messi ed allenato da Luis Enrique, cerca invece di recuperare punti preziosi per insidiare il Real Madrid, saldamente al comando della classifica con 45 punti, e sembra ormai aver archiviato il clamoroso scivolone che costò la sconfitta contro la Real Sociedad. Si fronteggiano due squadre diversissime che presentano una disparità tecnica enorme, l’una con assetto tattico chiaramente offensivo, l’altra che gioca in difesa, anche se il Deportivo tenterà di impegnare i Blaugrana alla ricerca di punti preziosi.

FORMAZIONE DEPORTIVO (4-2-3-1): Fabricio; Juanfran, Lopo, Sidnei, Luisinho; Alex Bergantiños; Juan Dominguez, Medunjanin, Cavaleiro; Cuenca, Riera.
FORMAZIONE BARCELLONA (4-3-3): Bravo; Dani Alves, Pique, Mascherano, Jordi Alba; Rakitic, Iniesta, Busquets; Neymar, Messi, Suarez.

PRIMO TEMPO: parte subito forte il Barcellona, che sullo scadere del 2′ già conquista un prezioso corner, battuto sul lato sinistro da Rakitic. All’11 ci pensa il solito Lionel Messi, su assist di Rakitic, ad incidere sul match: arriva l’ennesimo gol che spiazza la difesa avversaria e, su colpo di testa, la Pulce non perdona, buca la traversa e sigla l’1-0 portando in vantaggio il Barcellona. La squadra di Enrique spadroneggia nella metà campo avversaria e conduce il match con un insistito possesso palla che non concede varchi. Dopo lo shock iniziale, il Deportivo tenta l’immediata reazione e al 12′, Juanfran riesce a sfruttare uno spazio libero e calcia di forza con il sinistro: un tiro che però non trova lo specchio della porta. Mentre i padroni di casa tentano una difficile difesa, il Barcellona dilaga: al 14′ occasione d’oro per Suarez, che su assist di Messi, si trova a tu per tu con il portiere ma viene intercettato dalla difesa avversaria. Ci provano anche Dani Alves e Neymar al 20′ senza successo. Un prodigioso intervento dei Blaugrana evita a Juanfran, certamente il migliore tra i suoi, di crossare direttamente in porta, dopo essersi abilmente smarcato. Ottima verticalizzazione di Iniesta per Suarez al 22′: la palla termina di poco fuori. Occasione d’oro per il Deportivo che può approfittare di una punizione a suo favore per la trattenuta di Iniesta: Medunjanin crossa abilmente ma la difesa avversaria spazza via la palla. Possesso palla insistito per il Barcellona che al 33′ trova il 2-0: su un eccezionale passaggio di Suarez, Messi sigla la doppietta, beffando il portiere del Deportivo con un tocco preciso e potente. Si spegne del tutto la reazione della squadra casalinga, che non sa reagire ai colpi inferti dal Barcellona.

SECONDO TEMPO: la notevole differenza tecnica tra le due squadre continua a farsi sentire anche nella ripresa del match: il Deportivo si lascia controllare dal Barcellona senza opporre la minima resistenza. Al 51′ Suarez calcia di prima col sinistro ma la sua conclusione viene efficacemente murata dalla difesa avversaria. Flebile tentativo di reazione per il Deportivo che conquista al 54′ una punizione e al 57′ avvia una manovra offensiva con Dominguez, che entra in area di rigore, tenta il traversone e tira in maniera precisa: il Barcellona si salva con una prodigiosa parata del portiere. A radere al suolo le già inesistenti speranze del Deportivo ci pensa Messi al 62′: è tripletta per il fenomeno argentino, che sfrutta il passaggio perfetto di Rakitic e gonfia la rete con la solita facilità. Entrambe le squadre esauriscono i campi a loro disposizione: entrano in campo Rodriguez, Toche e Perez in luogo di Cavaleiro, Riera e Medunjanin per la squadra di casa; il Barcellona invece sceglie Bartra, Rafinha e Pedro al posto di Busquets, Iniesta e dell’ottimo Neymar, una vera e propria spina nel fianco per gli avversari. La semplice cavalcata dei padroni del Camp Nou si arresta all’83’: arriva finalmente il gol del Coruna, ma stavolta nella porta sbagliata. L’autorete di Sidnei condanna la squadra di casa ad umiliante risultato di 4-0: i tifosi abbandonano infuriati lo stadio prima del termine della partita. Per il Deportivo un’altra pesante sconfitta.

MARCATORI: Messi (11′, 33′, 62′) per il Barcellona; Sidnei (83’Autorete) per il Deportivo La Coruna

AMMONITI: Riera (60′), Toche (64′) per il Deportivo La Coruna; Bartra (68′), Alves (78′)  per il Barcellona.

ARBITRO: Juan Martinez Munuera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy