Liga – Scorpacciata di gol: vincono tutte le grandi, il poker di Vela trascina la Real Sociedad

Tantissimi gol, 23 per la precisione, in questo sabato di Liga, pronto ad alzare nuovamente il sipario per il quattordicesimo ed emozionante turno di questa stagione.
A scendere in campo per primo è il Barça, al Camp Nou, con l’infortunato Messi che prima dell’inizio del match scende in campo per mostrare e dedicare ai suoi tifosi il premio la appena ritirata “Scarpa d’Oro”.
Una partita senza storia, un poker secco aperto dai rigori di Iniesta e Fabregas nel primo tempo, e chiuso poi con quelli di Sanchez e Pedro nella ripresa, che regalano così ai blaugrana la tredicesima vittoria su quattordici punti.

 

Spettacolo anche per la Real Sociedad, che si aggiudica un match straordinario contro il Celta de Vigo.
Dopo 5′ padroni di casa già in vantaggio col messicano Vela, ma al 22′ è Rafinha a siglare il primo pari. Passano cinque minuti e la squadra di Luis Enrique ribalta il risultato, col gol di Alex Lopez a conclusione di una bellissima azione. Vantaggio ampliato in apertura di ripresa, ancora con Rafinha. Un gol che da il la alla rimonta della Real: ancora Vela di testa, poi lo stesso messicano fa tripletta al 77′, dopo aver costretto gli ospiti all’inferiorità numerica.
Il gol decisivo arriva tre minuti più tardi: è sempre Vela a siglare il suo personale poker e regalare tre punti ai suoi.

 

Pokerissimo del Real Madrid in casa dell’Almeria.
I giocatori di Ancelotti, alle prese con la gestione dei molti infortunati, sono già in vantaggio col solito Cristiano dopo due giri di lancette. I padroni di casa giocano bene, ma il raddoppio che arriva al 60′ con Benzema, taglia le gambe all’Almeria.
Cristiano lascia il campo per un piccolo problema alla coscia, ma il Real non si ferma: Bale (quarto gol in Liga), Isco e poi Morata chiudono il match.

 

Fonte: Wikimedia - Carlos Delgado
Fonte: Wikimedia – Carlos Delgado

In serata, partitissima dell’altra squadra di Madrid, l’Atletico.
La squadra di Simeone s’impone con un roboante 7-0 in casa sul Getafe.
Garcia apre le danze, un autogol di Lopo vale il raddoppio.
Villa fa il tris in apertura di secondo tempo, la doppietta di Garcia vale in vece il poker.
Non finisce qui però, perché il quinto gol è una spettacolare ‘cilena’ di Diego Costa, un golazo che vale il prezzo del biglietto.
Ancora Villa e Adrian chiudono poi i giochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy