Ligue 1: il PSG continua a cercare il tre punti, l’OM ospita il Tolosa

La giornata di Ligue 1,inizierà con l’anticipo del venerdì, che vede subito in campo Lens-PSG.

Parc des Princes  Fonte:Alessandra Fanciano
Parc des Princes Fonte:Alessandra Fanciano

Con quattro pareggi nelle ultime cinque partite, il PSG è già a sette punti dalla vetta. Questa partita per Thiago Silva e compagni dovrà essere il nuovo inizio, la svolta per riportare la squadra di Parigi, che ancora zoppica, ad un alto posto in classifica che quasi gli appartiene ; il Lens è terzultimo e senza vittorie dallo scorso 30 agosto, cerca punti importanti ed una vittoria di prestigio visto che con i soldi del magnate Mammadov aspirano nel tempo a diventare i principali rivali dei parigini. I padroni di casa però non sembrano un avversario irresistibile e la vittoria dei parigini è decisamente quotata a tanto.

Sabato invece scenderanno in campo Saint Etienne, Lille e Monaco, tutte reduci da mancate vittorie; il Lille in particolare deve scrollarsi il 3-0 subito dal Lione, squadra fino a quel momento data in difficoltà ed etichettata come la squadra “negativa” del campionato francese. Il Monaco viene invece dal pareggio strappato all’ultimo minuto, proprio con lo spento PSG. Domenica sarà la volta del Marsiglia che ospita il Tolosa, che occupa un ottimo ottavo posto ma a sole tre distanze dal secondo posto occupato dal Bordeaux, che a sua volta è atteso dalla partita in casa contro il Caen che aveva fatto tanto impegnare gli uomini di Bielsa due settimane fa, perdendo solamente in pieno recupero.

Chiude la giornata Lione-Montpellier, Lacazette e compagni stanno cercando di dare un senso, all’ ennesimo campionato iniziato non nel migliore dei modi e trovandosi in classifica a 14 punto proprio come gli avversari di questa giornata, si prevedono gol e bel gioco. Infine c’è grande curiosità nel vedere quanto durerà il bel momento delle sorprese Nantes e Metz: i canarini già l’anno scorso avevano stupito in Ligue 1 con una partenza strepitosa che però si era fermata a gennaio; per i neopromossi granata l’escalation è nata giornata dopo giornata con una solidità che in pochi le accreditavano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy