Chelsea, Mourinho su Lukaku: ” Voleva essere la prima scelta, l’Everton ha fatto un’offerta importante”

Grande mercato in entrata, ma anche grandi manovre, abbastanza remunerative,  in uscita.

Fonte immagine: Steindy
Josè Mourinho, tecnico del Chelsea. Fonte immagine: Steindy

Il Chelsea di Josè Mourinho è sicuramente una delle squadre che si sta muovendo meglio in questa campagna acquisti. Dopo la cessione di David Luiz al Paris Saint Germain per la cifra monstre di 50 milioni di euro, i Blues hanno salutato l’attaccante Romelu Lukaku che si è accasato all’Everton per circa 35 milioni. E così lo Special One ha voluto spiegare i motivi di questa operazione. Il primo è quello relativo alla volontà del giocatore: “Il pensiero dietro il trasferimento era il fatto che Romelu è sempre stato molto chiaro con noi, nella sua mentalità, nel suo approccio, non era molto motivato ​​a vivere una situazione di competizione al Chelsea. Voleva giocare per il Chelsea, ma voleva essere chiaramente la prima scelta, e in un club della nostra dimensione, è molto difficile da promettere ad un giocatore. Questo ha ridotto subito il suo desiderio di venire da noi”.  Mourinho inoltre spiega come il club inglese sia molto sensibile alle ferree regole del Fair Play Finanziario, che impongono  un occhio di riguardo al bilancio “L’Everton ha presentato un’offerta importante. E’ la realtà è che nel nostro club vogliamo fare le cose veramente bene e rispettare sempre le regole del Fair Play finanziario. – ha detto il portoghese –Il Fair play finanziario è sempre nei pensieri del consiglio di Chelsea e quando si ha la possibilità di creare un impatto positivo il Chelsea analizza sempre queste situazioni”. Infine, il tecnico augura un in bocca al lupo al suo ex giocatore: “La cosa importante è che Lukaku sia felice e le cose vadano bene perché è un bravo ragazzo. L’unica cosa che possiamo fare è augurargli il meglio”. 

 

Avatar

Olivio Daniele Maggio

Originario di Francavilla Fontana, città dell'entroterra brindisino. Laureato in Scienze della Comunicazione e cresciuto praticamente a pane e calcio, coltiva molte aspirazioni tra cui quella di diventare giornalista professionista, ruolo che oscilla su un filo che divide il lavoro e la passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy