FA Cup: passano Sheffield United, Hull City e Wigan

Tre partite nella domenica calcistica inglese: la prima alle 13.00, tra Sheffield United e Charlton, si è chiusa con il 2-0 dello Sheffield, la seconda alle 15.00, tra Hull City e Sunderland, ha visto trionfare i Tigers per 3-0 mentre l’ultima, alle 17.00, tra Manchester City e Wigan è terminata sul punteggio di

Il trofeo della FA Cup - fonte: Carlos Yo, Wikipedia
Il trofeo della FA Cup – fonte: Carlos Yo, Wikipedia

SHEFFIELD UTD-CHARLTON: dopo il tiro del centravanti del Charlton Tudgay, deviato dal portiere avversario Howard alla mezz’ora di gioco, rispondono il goal annullato per fuorigioco di Coady ed il tiro, di poco sopra la traversa, del difensore Harris, entrambi dello Sheffield. Nella ripresa, al 65′ arriva il primo goal dei padroni di casa, con Flynn che si allunga e spinge di testa in rete il cross di Baxter, abbastanza alto da superare l’ultimo uomo del Charlton ma non abbastanza da superare il centrocampista scozzese dello Sheffield. Due minuti dopo, al 67′, segna il raddoppio Brayford, il cui tiro da fuori area viene deviato da un difensore lontano dalla portata dell’estremo difensore del Charlton.

HULL CITY-SUNDERLAND: nella prima metà di gara si segnala l’errore dal dischetto di Aluko, che avrebbe potuto compromettere le sorti della partita; non è stato così: arriva al 68′ il primo goal della gara, segnato da Davies che, su punizione salta più in alto del suo marcatore e spedisce il pallone di testa in reta; al 72′, c’è il raddoppio, quando la difesa poco convinta di Cattermole permette a Meyler di recuperare il pallone e scendere lungo tutta la metà campo avversaria per poi segnare di precisione nell’angolino destro a pochi passi dalla porta; il terzo ed ultimo goal arriva al 77′, grazie alla rete di Fryatt: protagonista in negativo nuovamente Cattermole, il cui retropassaggio fiacco si rivela un lancio per l’attaccante dei Tigers, il quale, da dieci metri, non sbaglia e manda l’Hull in semifinale.

MANCHESTER CITY-WIGAN: replay del miracolo avvenuto nemmeno un anno fa, ma oggi ci si gioca “solo” la semifinale. Al 27′, Damichelis atterra Fortune, Jordi Gomez segna dal dischetto. Due minuti dopo il fischio d’inizio della seconda metà di gara, c’è il raddoppio del Wigan con la rete di Perch su assist di McArthur. Riaccende le speranze del City Nasri al 68′, con un bel goal dal limite dell’area di rigore, ma è troppo tardi ed il Wigan sembra voler passare il turno molto più degli avversari: ottengono il risultato desiderato, per la gioia dei tifosi ospiti e di quelli dell’Arsenal, che incontreranno il Wigan in semifinale. Attenzione, però: per quanto visto stasera, la squadra di Rosler non è da sottovalutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy