Premier League, 13° turno: Soldado fa volare il Tottenham contro l’Everton

Nel match del tardo pomeriggio della 13^ giornata di Premier League il Tottenham di Mauricio Pochettino dà continuità al proprio buon momento di forma battendo in casa per 2-1 l’Everton, rimontando l’iniziale svantaggio come già accaduto domenica scorsa contro l’Hull City.

Christian Eriksen e Roberto Soldado  (fonte Jon Candy, Flickr: DSC04537, wikimedia.org)
Christian Eriksen e Roberto Soldado
(fonte Jon Candy, Flickr: DSC04537, wikimedia.org)

A White Hart Lane sono i Toffees di Roberto Martinez (che recupera Leighton Baines, assente nell’ultimo turno) a partire meglio, trovando dopo un quarto d’ora la rete del vantaggio: straordinaria azione personale di Kevin Mirallas, che al limite dell’area aggancia un pallone vagante, dribbla due volte Soldado e poi insacca alle spalle di Lloris con un fantastico destro a giro nel sette. Per l’esterno belga (rientrato nello scorso turno dopo un lungo periodo di stop, causa problemi alla coscia) si tratta del terzo goal in questa Premier League. Il Tottenham, però, non si disunisce e al 21° riesce immediatamente a trovare il goal dell’1-1: azione personale di Kane, tiro respinto corto da Howard sul quale si avventa Christian Eriksen che con un sinistro sporco riesce ad insaccare per il pareggio. Quinto goal in stagione per il centrocampista danese, che così bissa la rete di settimana scorsa contro l’Hull. I londinesi, poi, completano la loro rimonta proprio nel finale di primo tempo, al 46°: percussione centrale di Lennon che spacca in due la difesa ospite, palla per Roberto Soldado che in diagonale supera Howard per il 2-1. Primo goal in campionato per l’attaccante spagnolo, che non segnava in Premier League addirittura dallo scorso 2 marzo.

Nella ripresa il Tottenham riesce a controllare la partita, soffrendo poco le incursioni e gli attacchi dell’Everton, anche se nel finale i Toffees hanno fortemente protestato per un mani in area di rigore di Fazio su colpo di testa di Lukaku, con l’arbitro Oliver che ha però lasciato preoseguire. Vittoria importante per gli Spurs che raggiungono così a quota 20 l’Arsenal, mentre l’Everton resta a 17.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy