Premier League, 4° giornata: tripletta di Diego Costa ed il Chelsea vola

Nel quarto turno del campionato inglese, il Chelsea supera in rimonta lo Swansea City a Stamford Bridge. Bene anche Everton, pari  per il Tottenham.

Chelsea-Drogba Crystian Cruz-flickr.com
Chelsea-Drogba
Crystian Cruz-flickr.com

Grande vittoria del Southampton che in casa sbaraglia senza grandi problemi il Newcastle di Pardew. Risultato fissato già nella prima frazione, quando al minuto 6 il nostro italiano Pellè sfrutta un cross di Bertrand e sigla l’1-0 ed il suo secondo gol personale nella massima divisione inglese. Al minuto 19 è ancora la punta di stazza italiana a marcare: 2-0 e doppietta che spezza i Magpies. Gli ospiti faticano a reagire, e nel secondo tempo subiscono addirittura il tris dei Saints grazie alla rete di Cork. Il 3-0 non resiste fino al termine, e arriva anche il poker dei padroni di casa con il francese Schneiderlin su assist di Davis. Il Southampton  vince e prende 3 punti dimostrando ancora una volta di esprimere un buon calcio. Male il Newcastle, fermo ancora a 2 punti.

Vittoria tanto sofferta quanto importante dell’Everton, che all’Hawthorns esce con 3 punti che lo lanciano ora a 5 punti. La squadra di Martinez parte fortissimo e va in rete addirittura dopo soli 2 minuti, quando Lukaku fredda Foster con un destro a giro sotto l’incrocio. Nella ripresa, i Toffies pungono ancora e raddoppiano al minuto 66 con un gol bellissimo da lontano di Kevin Mirallas. Torna alla vittoria l’Everton, che riscatta l’inizio di stagione parzialmente negativo con un secco 2-0.

Pareggia in trasferta anche il Tottenham di Pochettino, che perde una grande occasione, subendo il pareggio proprio nel finale.  Partita molto difficile allo Stadium of Light, dove i padroni di casa del Sunderland vanno sotto dopo 2 minuti grazie al gol del belga-marocchino Chadli, il quale sfrutta una respinta di Mannone siglando l’1-0 degli Spurs. I padroni di casa trovano però il pari dopo soli altri due minuti grazie allo splendido gol di Adam Johson che sfodera un’azione personale condita da dribbling condita con la rete. Nella ripresa, un’azione di Chadli sulla fascia, serve Eriksen che sfrutta un rimpallo favorevole e trova il 2-1 per gli ospiti. Il match regala però altre emozioni e al 82esimo l’autogol di Kane fissa il risultato su 2-2. Il Sunderland sale così a 3 punti, mentre gli uomini di Pochettino raggiungono quota 7.

Trionfa in rimonta anche il Chelsea di Mourinho che si conferma in testa alla classifica della Premier dopo il successo per 4-2 in casa sullo Swansea. Spavento iniziale per i Blues che vanno sotto dopo 10 minuti con un autogol di Terry, che insacca nella propria porta un cross proveniente dalla fascia. La reazione dei padroni di casa è lenta ma efficiente. Diego Costa pareggia i conti al minuto 45 quando stacca ed insacca di testa da calcio d’angolo. Il 2-1 arriva al 56esimo ancora con lo spagnolo, che finalizza un’azione corale. La tripletta arriva al minuto 67′ quando lo stesso giocatore è lesto a sfruttare un pallone in area di Ramires. Il quarto gol porta la firma dell’altro neo-acquisto Remy, che all’81esimo sigla la sua rete personale su assist di Oscar.  Gli ospiti tirano fuori l’orgoglio e trovano il 4-2 con l’ex Liverpool Shelvey. Il Chelsea vola sempre al comando con 12 punti, a punteggio pieno.

Pareggio senza retiSelhurst Park, dove il Crystal Palace non riesce a superare la squadra neopromossa del Burnley. Ospiti che soffrono nel primo tempo, quando Heaton salva su Zaha e poi su Puncheon. Il primo tempo si chiude con un gol divorato da Gayle, che non permette al Palace di chiudere in vantaggio. Nella ripresa, gli ospiti si fanno vivi e fanno vicini alla rete con Jutkiewicz, che si divora un gol fatto. Al minuto 88′ l’arbitro assegna un rigore per gli ospiti: dal dischetto va Arfield che centra in pieno la traversa e fallisce il penalty. Il match finisce senza reti, con gli Eagles a 2 punti proprio come il Burnley.

Vittoria bellissima in trasferta della neopromossa Leicester che espugna il Britannia Stadium per 1-0. Primo tempo combattuto che vede la supremazia dei padroni di casa, vicini al gol due volte con Crouch e poi nel finale di frazione con N’Zonzi. Nella ripresa però la neo squadra di Cambiasso, entrato nella ripresa, trova l’inaspettato vantaggio con il bomber di stagione Ulloa al minuto 64. Il gol risulterà decisivo per via del risultato finale di 1-0 per i Foxes.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy