Premier League: Al 90′ gli Spurs conquistano i tre punti, Aston Villa-Tottenham 1-2

Il posticipo della Premier League vede in campo l’Aston Villa e il Tottenham.

Erick Lamela (Fonte: Jon Candy, Wikipedia.org)
Erick Lamela (Fonte: Jon Candy, Wikipedia.org)

Match che è una sorta di dentro/fuori per il tecnico Paul Lambert, ma se i villans sono in piena crisi gli spurs sono pronti ad entrarci dopo le sconfitte con City e Newcastle. Un pareggio servirebbe poco ad entrambe. Un punto di differenza, Tottenham a quota undici, Aston Villa a dieci.

ASTON VILLA (4-3-3): Guzan; Lowton, Vlaar, Baker, Cissokho; Cleverly, Sanchez, Westwood; N’Zogbia, Benteke, Weimann. All. Lambert.

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Naughton, Kaboul, Vertonghen, Rose; Capoue, Mason; Eriksen, Chadli; Soldado,Adebayor. All. Pochettino.

PRIMO TEMPO: Al 3′ subito occasione da gol per l’Aston Villa, Christian Benteke effettua una buona corsa in area, raccoglie un cross e spara la palla verso la porta, il tiro è però bloccato da un avversario con una scivolata sorprendente. Per il Tottenham, Nacer Chadli è furioso con se stesso. E’ il più veloce ad arrivare su un rimbalzo all’altezza del dischetto ma il suo colpo di testa termina largo non di poco oltre il palo destro. 13 minuti dopo però l’occasione viene concretizzata dall’Aston Villa, al 16′ passa in vantaggio con Andreas Weimann con un tiro di destro da centro area manda la palla nell’angolino in basso a destra. Assist di Charles N’Zogbia. Al 25′ primo cartellino giallo per il Tottenham per Eriksen. Al 27′ Emmanuel Adebayor aggancia un preciso passaggio e solo davanti al portiere scarica il tiro sulla sinistra. Brad Guzan è attento però e in tuffo riesce a respingere. Al 38′ il primo per l’Aston Villa con Cissokho. Al 43′ un cross preciso arrivato all’altezza del dischetto viene impattato da Christian Benteke. Sovrastando la difesa colpisce di testa ma il tiro termina largo di un soffio sulla sinistra. Il pallone esce dal rettangolo di gioco ed è solo rimessa dal fondo per il Tottenham.

SECONDO TEMPO: Entra Lamela al posto di Eriksen. Al 49′ Nacer Chadli viene pescato da un compagno con un bel passaggio breve, ci mette però troppo nel controllare la palla in area e uno dei difensori riesce a recuperare e rubare palla. Dentro anche Kane per Adebayor. Al 61′ Jan Vertonghen prende un giallo per un brutto intervento e dovrà stare molto attento fino ala fine della partita. Ryan Mason riceve un buon passaggio e prova ad impensierire il portiere con il suo missile dalla lunga distanza. Sfortunatamente per lui, il suo tentativo si alza oltre la traversa. Al 65′ Aston Villa in dieci, per l’espulsione di Benteke che se ne va dritto sotto la doccia, per rissa. Molte le occasioni sprecate da entrambi le squadre, in un match se si scalda sempre di più, arriva infatti il cartellino giallo anche per Weimann e Chadli. All’84 è pareggio per il Tottenham. Erik Lamela calcia teso in mezzo il corner guadagnato e la palla termina nella zona di Nacer Chadli che segna con un rasoterra centrale da distanza ravvicinata. Arriva il cartellino giallo anche per Sanchez e un minuto dopo a grande sorpresa arriva il vantaggio degli Spurs, Harry Kane segna su punizione con una vera sassata in mezzo alla porta. Il portiere, tuffatosi nella direzione sbagliata, non è riuscito a correggersi. In pieno recupero dentro anche Bent per Cissokho

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy