Premier League, crolla il Liverpool: è 3-1 per lo United

All’Old Trafford il Manchester United si impone sul Liverpool per 3-1. È la seconda sconfitta consecutiva per i Reds che si svegliano soltanto dopo aver subito il secondo goal tentando di accorciare le distanze con Benteke. Buona invece la prestazione dei Red Devils che attaccano senza sosta e riescono a chiudere la partita senza troppi problemi, portandosi al secondo posto in classifica insieme all’Arsenal.

Old Trafford, Manchester United
Old Trafford, Manchester United

Primo tempo decisamente in favore del Manchester United: i ragazzi di van Gaal riescono a fare un buon possesso palla e a pungere il Liverpool in qualche occasione. La prima buona chance per i Red Devils capita sui piedi di Darmian, eletto giocatore del mese dopo appena quattro partite, che si inserisce bene in area di rigore e serve Fellaini, impreciso nella conclusione. La difesa dei Reds balla visibilmente e lo United ne approfitta ancora con Depay che accelera ma non inquadra lo specchio della porta con il suo tiro.

Il Liverpool ci prova negli ultimi minuti della prima frazione di gioco con un’azione in velocità di Can, troppo lento però ad effettuare l’ultimo passaggio per Benteke lanciato verso de Gea.

I Red Devils sbloccano finalmente il risultato ad inizio ripresa a Blind che con il piatto sinistro riesce a trovare l’incrocio dei pali. Ancora impreciso e discontinuo il Liverpool, che riesce a malapena a contenere gli attacchi dei giocatori avversari. I ragazzi di Rodgers si svegliano soltanto al 56′: la prima buona occasione capita grazie ad un errore di de Gea, ma Smalling impedisce a Benteke di essere pericoloso. Soltanto un minuto più tardi ci riprova il Liverpool con Ings, ma il suo tiro viene miracolosamente parato dal portiere avversario.

Il Manchester United allenta la presa dopo un’ora di gioco a ritmi altissimi ed i Reds provano ancora ad agguantare il pareggio prima con il solito Ings e poi con Firmino, ma incredibilmente Blind salva sulla linea entrambe le volte. Nonostante il pressing degli avversari, i Red Devils raddoppiano il vantaggio al 70′ con Herrera che con un destro violento trasforma il rigore assegnato dall’arbitro per un fallo di Gomes. Il Liverpool riesce a reagire troppo tardi e dimezza lo svantaggio soltanto a cinque minuti dalla fine con la splendida rovesciata di Benteke che mette la palla proprio all’incrocio dei pali. Soltanto due minuti più tardi però lo United mette la partita in cassaforte grazie alla bella giocata di Martial che salta Skrtel e Clyne e mette il suo piatto destro alle spalle di Mignolet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy