Premier League: Gunners disastrosi al St.Mary’s, Southampton-Arsenal 2-0

Al St.Mary’s va in scena Southampton-Arsenal.

Southampton fonte: Colin Smith
Southampton fonte: Colin Smith

Il Southampton è una delle sorprese di questa Premier League, come ha confermato anche l’ultima giornata di campionato disputata, i Saints hanno infatti bloccato sul pareggio il Chelsea di Josè Mourinho.Il Southampton sta disputando una buona stagione, anche se nell’ultimo mese ha dato comprensibili segnali di stanchezza. Dall’altra parte troviamo un Arsenal, che si trova in piena zona Champions League. Nell’ultima partita giocata in campionato, i Gunners hanno battuto il West Ham, agganciandolo in classifica. L’Arsenal è una squadra molto discontinua, ma hanno un organico sicuramente molto più forte dei padroni di casa.

SOUTHAMPTON (4-2-3-1): Forster, Alderweireld, Clyne, Fonte, Gardos, Wanyama, S. Davis, Tadic, Ward-Prowse, Mane, Pelle

ARSENAL (4-2-3-1): Szczesny, Debuchy, Mertesacker, Koscielny, Gibbs, Coquelin, Chambers, Oxlade-Chamberlain, Cazorla, Alexis Sanchez

PRIMO TEMPO: Subito Southampton, al 6′ cross di Tadic col mancino e Pellè che sovrasta Koscielny e scheggia sul palo con un gran colpo di testa! Tante occasioni per entrambe le squadre nel primo quarto d’ora di gioco, ma alla metà del primo tempo il match vive di una fase di stanca dopo i fuochi iniziali, grande equilibrio in campo e Arsenal che regge nonostante le assenze, Southampton solido. Grande occasione per Chamberlain al 27′ battuto al volo con l’interno del piede destro sull’invitante cross dal fondo di Cazorla, palla che sorvola l’incrocio. Al 33′ arriva il vantaggio del Southampton con Manè, pallonetto perfetto dalla linea di fondo dopo l’uscita senza senso di Szczesny! Pessimo anche Koscielny in marcatura, mentre Mertesacker non è riuscito a salvare sulla linea di porta. Dopo il gol, problemi per Manè che zoppica vistosamente, presto arriverà la sostituzione per il senegalese. Al 41′ miracolo incredibile con i piedi sul sinistro a botta sicura di Ward -Prowse poi Alderweireld non inquadra la porta in rovesciata, Southampton che rischia di dilagare!

SECONDO TEMPO: L’Arsenal torna in campo, più proprositivo ma per il momento incapace di sfondare le linee avversarie, serie di corner per i gunners, ma i difensori saints sono davvero attenti! Al 56′ il raddoppio del Southampton con Tadic, sinistro da due passi su “assist” di Szczesny, disastroso! Aggancio da favola e cross di Steven Davis, Debuchy prova lo stop invece di pulire l’area, poi Szczesny regala il pallone a Tadic. Due minuti dopo ancora Tadic, aggancio con il tacco e sinistro a giro sul palo lontano, palla che esce di un nonnulla. Molte le occasioni anche per Pelle’ che prende anche un palo. Al 70′ Arsenal, vicino all’ 1-2 con Sanchez che sfiora la traversa. Esame superato per il Southampton di Koeman e recita ai limiti dell’imbarazzante per l’Arsenal di Wenger. I gunners si sono presentati alla trasferta del St Mary’s con una formazione ampiamente rimaneggiata ma a tradire sono stati due uomini di fiducia di Wenger quali Koscielny e Szczesny, entrambi autori di errori colossali che sono costate la sconfitta nello scontro diretto tra quarte. Ora è la rivelazione Southampton a occupare l’ultimo gradino valido per la Champions League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy