Premier League, l’Arsenal supera l’Hull senza problemi: 3-1 per i Gunners

Nel Monday Night la squadra di Arsené Wenger infila un’altra vittoria importante per la classifica che gli permette di agganciare momentaneamente il secondo posto nella Premier League con un’altra partita ancora da recuperare.

Alexis Sanchez. Fonte: Ronnie Macdonald (flickr.com)
Alexis Sanchez. Fonte: Ronnie Macdonald (flickr.com)

Match che inizia subito benissimo per l’Arsenal che va in gol con notevole facilità dominando la partita contro un Hull City in evidente difficoltà di gioco e tranquillità. Dopo un primo tentativo intorno al quarto d’ora di Sanchez che trova l’ottima risposta di Harper, al minuto 28 i Gunners passano: Sanchez va con una punizione che viene deviata dalla barriera e diventa imprendibile per il portiere avversario. Si è così sull’1-0 per l’Arsenal che va subito al raddoppio sei minuti dopo: Cazorla lancia Ramsey (33′) in profondità, con il gallese che stoppa e poi calcia di destro battendo per la seconda volta Harper. La valanga Gunners non si ferma qui e infatti è ancora il cileno Sanchez (45′) ad andare in rete infilandosi tra la difesa dell’Hull sfruttando la sua velocità, scartando Harper e appoggiando in rete per il 3-0.

Nella ripresa l’Hull prova a reagire e dopo dieci minuti Quinn (56′) accorcia le distanze di testa, sfruttando alla perfezione un cross sul primo palo di Elmohamady. L’1-3 tuttavia non scuote di molto i padroni di casa che a parte un altro colpo di testa di Quinn, creano pochissimo, venendo controllati benissimo dalla squadra di Wenger. Anzi l’occasione migliore capita proprio all’Arsenal quando Cazorla ha l’opportunità di fare il quarto gol ma davanti ad Harper calcia un tiro fortissimo che però viene parato dal portiere di casa. Nel finale ancora Arsenal con lo spagnolo Bellerin che da distanza ravvicinata fallisce un gol non impossibile, grazie anche all’ottima risposta ancora di Harper.  Vittoria che porta l’Arsenal a 70 punti, a pari con il City, mentre lascia l’Hull in zona pericolosissima a solamente 1 punto dalla zona retrocessione occupata momentaneamente dal Sunderland.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy