Premier League, United a valanga sul Tottenham. L’Everton vince e convince

Nei due match giocati in contemporanea nel pomeriggio inglese della Premier League il Manchester United dà una prova di forza importante asfaltando il Tottenham. Tre punti chiave anche per l’Everton in chiave salvezza.

Wayne Rooney (fonte: Gordon Flood, Flickr.com)
Wayne Rooney (fonte: Gordon Flood, Flickr.com)

Manchester United-Tottenham: 3-0.

Vittoria sonora della squadra di Van Gaal che torna a vincere con una prestazione importante e convincente ad Old Trafford. Partita che si mette bene sin da subito per i padroni di casa che vanno in vantaggio dopo nove minuti quando il belga Fellaini viene servito dopo un inserimento in area e fredda Lloris con un sinistro a chiudere sul secondo palo. L’1-0 è solo momentaneo perché lo United raddoppia al 19esimo: da angolo di Mata, Carrick sfrutta un rimpallo e va a colpire di testa da pochi metri piazzando il pallone alle spalle del portiere francese. Non può nulla nemmeno un quarto d’ora più tardi il portiere degli Spurs dopo un’azione solitaria straordinaria di Rooney che supera mezza difesa del Tottenham e piazza il pallone per il 3-0.

Nella ripresa Herrera prova a fare il quarto gol ma quando arriva davanti alla porta si fa ipnotizzare e non sfrutta l’occasione avuta. Quarto posto sempre in mani United.

Everton-Newcastle: 3-0.

Vittoria soffertissima ma fondamentale della squadra di Martinez che, malgrado l’ottima Europa League, si trova nelle posizione pericolose della Premier League. Primo tempo con poche emozioni importanti: dopo due minuti è Gouffran che si divora un’opportunità ghiotta. Al minuto 20 l’episodio che spacca il match: McCarthy riceve palla da Lukaku e calcia dal limite dell’area fulminando Krul per l’1-0 dell’Everton.

Nella ripresa i Magpies si fanno sotto con una punizione pericolosissima di Taylor che fiora la traversa. L’Everton però è cinico e punisce ancora: Gouffran commette fallo in area, per Atkison è rigore. Lukaku va dagli undici metri e non sbaglia siglando il 2-0 per i Toffies. La dubbia esplulsione di Coloccini con un rosso diretto peggiora le cose per gli ospiti che non hanno la forza di tornare in partita. Sissoko prova un gol straordinario dopo una discesa personale che per poco non porta il Newcastle ad accorciare le distanze con un tiro all’angolino messo in angolo da Howard. Nel terzo minuto di recupero arriva addirittura il terzo gol dell’Everton: Atsu riparte in contropiede e serve Barkley che supera Krul e appoggia in rete facilmente. Finisce con una vittoria per i padroni di casa che volano a 28 punti, a più 3 sulla zona salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy