Premier, Newcastle-Southampton: 2-2, match spettacolare ed equilibrato

Allo stadio “St. James’ Park” il Newcastle incontra, in casa, il Southampton per la prima giornata di Premier League.

Assisteremo all’esordio di McClaren sulla panchina dei padroni di casa e a quello dell’olandese Wynaldum, giovane promessa da cui il mister si aspetta grandi risultati.

FORMAZIONI UFFICIALI

Newcastle (4-2-3-1)Krul, Janmaat, Mbemba, Coloccini, Haidara, Anita, Colback, Sissoko, Wijnaldum, Obertan, Cissé. All: McClaren Steve.

Southampton (4-2-3-1)Stekelenburg, Cédric Soares, Fonte, Yoshida, Targett, Davis, Wanyama, Tadic, Mané, Rodriguez,  Pellè. All: Koeman Ronald. 

Fonte: Wikipedia-Autore:Steve F-E-Cameron (Merlin-UK)
Fonte: Wikipedia-Autore:Steve F-E-Cameron (Merlin-UK)

Il primo tempo si apre col Newcastle che spinge subito in avanti, i Magpies fanno possesso palla e si rendono pericolosi col giovane Wijnaldum, subito reattivo in campo, e Cissé. Nonostante il buon avvio dei padroni di casa, è il Southampton a passare in vantaggio con la rete di Graziano Pellè. L’attaccante della Nazionale italiana, servito da Soares, segna al 24′ con un colpo di testa da centro area, mettendo la palla nell’angolo in basso a sinistra. Gli ospiti sono in un buon momento e provano a raddoppiare in più occasioni, prima con Rodriguez e poi con il duo Pellè-Mané, ma il senegalese è in fuorigioco. Dopo i tentativi falliti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Cissé va in gol da sotto porta; Stekelenburg non può fare nulla, l’attaccante è in posizione ravvicinatissima. Dopo due minuti di recupero si conclude la prima frazione di tempo: pareggio tra le due inglesi e partita equilibrata.

All’avvio del secondo tempo c’è un cambio nella rosa dei Saints: Cuco Martina sostituisce Soares. Il match entra nel vivo fin dai primi minuti con Davis che ottiene un calcio di punizione e indirizza la palla a Yoshida. Il giapponese colpisce con un colpo di testa e Krul è costretto a fare un miracolo, parando di piede. Ma al 48′ è il Newcastle a ribaltare il risultato: Georginio Wijnaldum da centro area segna di testa, grazie al cross di Obertan e porta i padroni di casa in vantaggio. Le due squadre ora si affrontano a viso aperto, la rosa di Koeman non si piega, va in attacco e cerca di limitare i danni. L’allenatore del Southampton opta per un cambio in attacco: entra Shane Long, ed esce Jay Rodriguez, mentre nel Newcastle abbandonano il campo Anita (per infortunio) e Cissé, sostituiti da Tioté e Mitrovic. Al 79′ Shane Long porta i suoi al pareggio: colpo di testa, palla posizionata all’incrocio dei pali, su assist-cross di Tadic. Negli ultimi minuti McClaren prova a cambiare le carte in tavola con de Jong che prende il posto dello stanco Wijnaldum, autore del gol, ma il Southampton non si spegne e trova quasi il terzo gol con Mané col suo sinistro, da centro area. Il match si conclude con un pareggio tutt’altro che noioso e la certezza che sarà un campionato spettacolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy