Champions League: all’Allianz finisce 3-2, tanto cuore Bayern ma la finale è del Barcellona

Stasera all’Allianz Arena si decide la prima finalista della Champions League, tra Bayern Monaco e Barcellona.

Fonte immagine: m.caimary from Sant Boi, Catalunya
Fonte immagine: m.caimary from Sant Boi, Catalunya

Il tecnico tedesco crede della rimonta, anche se durissima, se si tiene conto del 3-0 dell’andata, ma la squadra di Pep Guardiola non è nuova a questi tipi di partita. Luis Enrique che avranno come unico compito quello di gestire, senza però rinunciare alla fase offensiva.

BAYERN MONACO (4-3-3): Neuer; Rafinha, Benatia, Boateng, Bernat; Lahm, Xabi Alonso, Thiago; Muller, Lewandowski, Schweinsteiger. All. Guardiola

BARCELLONA (4-3-3): Terstegen; Dani Alves, Piquè, Mascherano, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. All. Luis Enrique

PRIMO TEMPO: al 7′ subito la riapre il Bayern con Benatia, stacco perentorio sul corner da destra di Thiago: palla all’angolino e Ter Stegen non può nulla! I padroni di casa, dovrebbero fare un altro secco 3-0 per raggiungere almeno i supplementari, senza ovviamente subire gol. Particolare che però non tarda ad arrivare, infatti al 15′ arriva il pareggio del Barcellona con Neymar, Suarez scatta sul filo del fuorigioco sulla verticalizzazione di Messi e sull’uscita di Neuer scarica palla a Neymar per l’ 1-1. Male la coppia centrale del Bayern, peggio il filtro a centrocampo, Xabi Alonso è sempre in ritardo nelel chiusure. Al 18′ cross di Lahm e tocco di testa di Thomas Müller con palla diretta proprio all’incrocio, ma Ter Stegen salva con un tuffo straordinario. Per il Bayern diventa tutto più difficile, al 29′ arriva infatti il 2-1 del Barcellona, di nuovo con Neymar. Esattamente come sul primo gol: Suarez scappa sul filo del fuorigioco e poi serve in mezzo il solissimo Neymar che stoppa e scarica il destro di potenza sul primo palo. Il Bayern continua a cercare la via del gol, Schweinsteiger apre a inistrra per Bernat e poi va a ricevere il cross dello spagnolo: il numero 31 impatta bene di testa, ma Ter Stegen interviene alzando il pallone sopra la traversa. Nel finale di primo tempo, Ter Stegen salva un gol praticamente fatto, Thiago va in slalom e sul rimpallo la palla finisce sui piedi di Lewandowski che calcia a botta sicura solo davanti al portiere: Ter Stegen tocca d’istinto e poi rincorre la palla che sta rotolando in rete, salvando sulla linea.

SECONDO TEMPO: ottimo possesso palla del Bayern, grandi movimenti degli attaccanti che consentono ai giocatori nelle retrovie di impostare ottime azioni d’attacco. Schweinsteiger riesce a inserirsi sul cross di Lahm anticipando Dani Alves, ma toccando il pallone lo consegna a Ter Stegen. Al 52′ Messi controlla in area sul cross di Dani Alves ma viene chiuso, anche stavolta però troppo spazio per la Pulce. Al 59′ grande giocata di Lewandowski, Schweinbsteiger serve al limite il polacco, che con una finta su Mascherano, va in gol senza lasciare scampo a Ter Stegen: 2-2 del Bayern! Subito dopo punizione dalla trequarti per il Bayern e pallone che gira in area in un groviglio di gambe: Müller si gira rapidamente e per poco non trova l’angolino basso, fuori davvero per poco. Grande cuore di Schweinsteiger, che prova a pressare tutti da solo: non si arrende veramente mai. E’ proprio Schweinsteiger che con il tocco serve Müller che dal limite manda in rete per il 3-2. Nonostante la vittoria del Bayern Monaco e il Barcellona a conquistare la finale di Champions League e va a Berlino dove sfiderà la Juventus o il Real Madrid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy