Champions League, il Bayern vola ai quarti: l’armata tedesca travolge lo Shakthar 7-0

Un’altra intensa notte di Champions è pronta per essere vissuta: si sfidano stasera all’Allianz Arena i tedeschi del Bayern Monaco e gli ucraini dello Shakthar Donetsk per contendersi l’accesso ai quarti di finale.

Foto Richard Bartz - Fonte wikipedia.org
Foto Richard Bartz – Fonte wikipedia.org

Spettacolo assicurato, appuntamento decisivo, tutto può succedere dopo lo scialbo 0-0 rimediato nel match di andata. Sarà difficile per gli ucraini tentare l’impresa nella roccaforte del Bayern, una corazzata dura da abbattere e che ha maturato molta esperienza in questa competizione, vincendo ben cinque titoli.

FORMAZIONE BAYERN MONACO (4-1-4-1): Neuer; Alaba; Badstuber; Boateng; Rafinha; Schweinsteiger; Ribery; Muller; Gotze; Robben; Lewandowski.

FORMAZIONE SHAKTHAR DONETSK (4-4-2): Pyatov; Srna; Kucher; Rakyckyj; Shevchuk; Taison; Fred; Stepanenko; Costa; Adriano; Alex Teixeira.

PRIMO TEMPO: bastano soltanto tre minuti per decidere le sorti del match; gli ucraini rimangono in 10 in seguito ad un duro intervento di Kutcher in area di rigore. Facile per il Bayern approfittare del regalo: sul dischetto si presenta Muller, che non sbaglia il colpo e con freddezza e lucidità sigla il gol dell’1-0. Shakthar completamente annichilito, incapace di reagire, non riesce ad impostare l’azione di gioco e viene travolto dall’ondata tedesca. Dominio assoluto dei bavaresi, che non permettono agli avversari di impossessarsi del pallone e far girare la palla ed interrompono ogni iniziativa avversaria. Grande chance del raddoppio tedesco all’8′: impeccabile il cross servito da Lewandowski, ma Robben, in scivolata non trova lo specchio della porta. Ben presto i bavaresi si trovano a fare a meno del n. 10 Robben, infortunato; al suo posto Guardiola sceglie Rode. Continua intanto il pressing asfissiante del Bayern che non lascia respirare lo Shakthar e ci riprova con Lewandowski che si coordina bene e stacca di testa colpendo la traversa al 24′. Si salvano gli ucraini dal 2-0 grazie ad un miracolo di Pyatov che blocca con i pugni un velenosissimo destro a giro di Lewandowki. Ma la doppietta non si lascia attendere: al 34′ il 2-0 del Bayern reca la firma di Boateng, lesto ad insaccare la palla in area dopo che Pyatov aveva negato ai tifosi dell’Allianz la gioia del gol sul tiro di Lewandowski.

Thomas Muller. Fonte: peterpribylla (flickr.com)
Thomas Muller. Fonte: peterpribylla (flickr.com)

SECONDO TEMPO: inizia la ripresa, ma anche in questa seconda frazione di gioco esiste solo una squadra in campo, ed è il Bayern. I tedeschi non sembrano sazi e dopo appena 4′ assestano l’ennesimo, mortifero colpo allo Shakthar: l’azione parte da uno splendido assist di Alaba che serve Ribery; il francese scaglia un potente destro a giro che finisce direttamente in rete: 3-0. Ucraini sotto assedio, l’armata tedesca non consente requie e al 51′ arriva il poker targato Muller: l’uomo della doppietta sfrutta un fortunoso rimpallo e ribadisce in rete. Il Bayern si gode ormai la festa, i quarti di finale sono alle porte e all’ Allianz continua la passeggiata della squadra di Guardiola. Debole, vano tentativo dello Shakthar che cerca il gol del riscatto ma spreca una buona chance al 55′ sul tiro poco angolato di Adriano. Durante la galoppata verso i quarti, i bavaresi trovano il quinto gol, stavolta in corner: dalla bandierina il traversone trova Badstuber che svirgola di testa in area e condanna gli ucraini ad un impietoso 5-0. L’Allianz Arena si trasforma in una bolgia, la giostra del Bayern continua a girare vorticosa e i tedeschi non smettono di regalare emozioni: mancano all’appello Lewandowski e Gotze. L’attaccante, autore di una straordinaria progressione offensiva, percorre il campo e solo, contro tre, riesce a smarcarsi e siglare il 6-0. Ci prova ancora Muller, insaziabile, che però colpisce una clamorosa traversa negli ultimi minuti. La vittoria dei bavaresi reca anche il sigillo di Gotze, che all’87’ sfrutta l’assist di Boateng e infligge un pesantissimo 7-0 agli ucraini.

MARCATORI: Muller (4′ su Rigore e 52′), Boateng (34′), Ribery (49′), Badstuber (63′), Lewandowski (74′), Gotze (87′) per il Bayern Monaco;

AMMONITI: Badstuber (27′), Boateng (38′) per il Bayern Monaco; Costa (38′) per lo Shakthar Donetsk

ESPULSI: Kutcher (3′) per lo Shakthar Donetsk

ARBITRO: William Collum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy