Villarreal-Napoli 0-2: le pagelle degli azzurri

Match storico per il Napoli, quello del Madrigal. Vediamo allora le pagelle degli azzurri vittoriosi e qualificati con il 2-0 sugli spagnoli del Villarreal.

Fonte immagine: Danilo Rossetti
De Sanctis, 6+: Inoperoso per la quasi totalità dell’incontro. La parata nel finale è la sua firma sull’impresa del Napoli.

Aronica, 7: Uno dei migliori. E’ forse l’unico a scendere in campo senza alcun timore reverenziale e con la determinazione giusta, palesata in una serie di anticipi.

Cannavaro, 6+: Non è mai disattento, anche se un po’ emozionato.

Campagnaro, 6: Lievemente imbambolato in alcuni frangenti, ma cresce nella ripresa.

Zuniga, 6-: Non è incisivo come in altre occasioni, e soprattutto all’inizio appare abbastanza confuso. Tuttavia, non è autore di una cattiva prestazione, e sfiora anche il goal (dal 90′ Grava, s.v.).

Gargano, 7: E’ il catalizzatore immarcescibile del centrocampo del Napoli, che trova nell’uruguayano il benzene per andare avanti. Spesso importante in fase di interdizione, si rivela anche preciso nel fraseggio, e di conseguenza funzionale alla gestione della sfera sia quando c’è da attaccare sia quando c’è da difendere.

Inler, 6+: Conduce un cattivo primo tempo, ma la rete “da Inler” sfornata al 65′ (la prima in azzurro, tra l’altro) non può non regalargli almeno la sufficienza. I giocatori tecnici come lui possono diventare risolutivi anche nelle poche occasioni conquistate. Ritrova parzialmente la lucidità proprio dopo il goal.

Maggio, 6,5: Spinge con continuità, anche se le sue discese non sono fruttifere come al solito. Oriol non riesce in ogni caso a contenerlo.

Hamsik, 6,5: Sente come gli altri la pressione della gara, ma è tra i pochi che cerca di romperne l’inerzia con l’individualità. Con il goal del 2-0, anche se abbastanza fortuito, mette la qualificazione in tasca, nonchè la sua impronta nella storia azzurra (dall’80’ Dzemaili, s.v.).

Lavezzi, 6,5: Non spacca le difese come al solito, ma si fa sempre trovare pronto. Quando ha la palla tra i piedi, i giocatori del Villarreal girano a vuoto.

Cavani, 6: Cerca gli spazi utili ma è spesso molto chiuso. Complice il noto fastidio alla tibia che lo angoscia da più di una settimana, non appare al 100%, ma prova di tutto per dire la sua (dall’83’ Pandev, s.v.).

Mazzarri, 5: Non riesce a vivere con tranquillità il match, e paga cara l’ansia che gli costa infatti l’espulsione.

Un pensiero riguardo “Villarreal-Napoli 0-2: le pagelle degli azzurri

  • Avatar
    8 Dic 2011 in 01:05
    Permalink

    Bah…ma il napoli ha vinto e passato il turno o pareggiato e andato a casa?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy