Alessandria-Milan 0-1, le pagelle dei rossoneri: bene Honda

Le pagelle del Milan di Sinisa Mihajlovic che ha battuto all'”Olimpico” di Torino l’Alessandria di Angelo Gregucci, formazione rivelazione di questa Coppa Italia, nella Semifinale di Andata, grazie alla rete decisiva di Mario Balotelli su rigore al 42′ del primo tempo.

honda
(Keisuke Honda – Foto: Salvatore Suriano)

Abbiati 6: Praticamente mai impegnato. Un po impreciso nei disimpegni palla al piede, bene sulle uscite.
De Sciglio 6,5: Con Honda forma una catena sulla sinistra che mette molto in difficoltà la retroguardia piemontese. Bene anche in fase difensiva.
Antonelli 6,5: Ha il merito di procurarsi il rigore decisivo. Spinge molto sulla fascia sinistra, anche lui si disimpegna bene in fase difensiva.
Zapata 6,5: Dominatore assoluto della difesa rossonera. Le prende tutte, soprattutto di testa, vincendo tutti i duelli con gli attaccanti dell’Alessandria.
Romagnoli 6: Soffre un po i duelli aerei, ed anche l’ingresso di Bocalon nella ripresa. Gara comunque sufficiente e molto positiva per il giovane centrale rossonero.
Josè Mauri 5,5: Discretamente bene in fase di interdizione, recuperando alcuni palloni importanti. Non si fa mai vedere in fase di impostazione.
Poli 6,5: Vannucchi nel primo tempo, ed un fuorigioco di Niang nella ripresa, gli negano la gioia del gol. Corre molto, recupera svariati palloni e si inserisce in fase offensiva.
Boateng 6: Sacrificato in una zona di campo non sua, la fascia sinistra, si impegna maggiormente nell’aiutare Antonelli in fase difensiva. Mai pericoloso in fase offensiva.
Honda 7: Migliore in campo. Crea gioco, con assist non sfruttati dai compagni, oltre alla solita prestazione fatta di impegno e sacrificio anche in fase difensiva.
Balotelli 6: Meglio di Luiz Adriano, al di là anche del gol su rigore. Non è da lui però fallire un paio di occasioni abbastanza facili, spesso resta fuori dal match.
Luiz Adriano 5,5: Lotta molto sulle palle aeree, non si fa praticamente mai vedere al tiro. Le vicende di mercato non aiutano, va recuperato.
Montolivo 6: Gioca l’ultima mezz’ora. Fa meglio di Josè Mauri, crescendo soprattutto nel finale con palle recuperate ed anche inserimenti offensivi, dopo una sofferenza nei primi minuti dall’ingresso in campo.
Niang 6,5: Fa movimento, dà profondità, in un quarto d’ora si fa vedere più di Balotelli e Luiz Adriano. Sfortunato, colpisce un palo nel finale.
Kucka s.v.: Qualche scampolo nel finale in cui si dimostra, come al solito, grintoso e combattivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *