Fiorentina-Napoli 1-3, pagelle Viola: e la Coppa se ne va

Finisce 3-1 per il Napoli la finalissima della Coppa Italia, all’Olimpico di Roma.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Finale storica per i tifosi della Fiorentina che si sono riversati in 30mila nella capitale, certi che i loro beniamini avrebbero rispettato le attese, almeno come gioco.

E invece no. La Fiorentina regala i primi venti minuti al Napoli e poi rincorre una speranza che resta tale a fine gara.

Fiorentina in superiorità numerica per metà secondo tempo.

Di nuovo una squadra che si rompe sotto i colpi dell’avversario. Di nuovo una squadra che gioca con gioia e, stasera, anche superficialità (imperdonabile).

PAGELLE FIORENTINA

NETO 6,5: è uno dei migliori in campo. I gol non sono stati colpa sua

TOMOVIC 4: nettamente insufficiente. E’ tornato il giocatore scarso che era.

GONZALO RODRIGUEZ 6: colpevole sul primo gol e sul terzo. Gioca bene a sprazzi

SAVIC 5,5: primo tempo malissimo, secondo tempo più concentrato e più efficace.

PASQUAL 4: proprio nella sera in cui avrebbe dovuto e potuto alzare la sua prima coppa da capitano, ha clamorosamente toppato con una prestazione vergognosa. (dal 11′ s.t. MATI FERNANDEZ 6: entra e porta un movimento migliore e una maggiore concretezza all’azione)

JOAQUIN 5,5:  fa molto movimento ma stasera non incide.  (dal 27′ s.v. GIUSEPPE ROSSI 6: finisce il calvario dell’infortunio e torna a giocare . Standing ovation)

AQUILANI 5,5: copre spazi e cerca di arrivare sotto porta, ma non emerge mai. (dal 38′ s.t. MATRI 6: impegno e dedizione, importanti, confeziona per Ilicic la palla del possibile pareggio…)

PIZARRO 6: macchinoso e impacciato nel primo tempo, più incisivo e concreto nel secondo

BORJA VALERO 6,5: costruisce di più nella seconda fase della parte della gara. Si perde ogni tanto.

VARGAS 6: sufficienza per il gol realizzato.

ILICIC 5: sbaglia il gol del pareggio e condanna la Fiorentina alla sconfitta, a pochi minuti dal termine della gara. Non c’è altro da dire, se non, che non è un calciatore adatto a grandi palcoscenici

Allenatore MONTELLA 6: la squadra gioca ancora con spensieratezza e troppo corretta rispetto agli avversari. Ha perso una occasione per consacrarsi e consacrare un buon anno di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy