Milan-Lazio 0-1, le pagelle dei biancocelesti

La Lazio concede il bis.

Biglia
Biglia – Fonte: Giorgio Catani
Dopo la vittoria in campionato di sabato scorso i biancocelesti si impongono anche a Milano nel match valido per i quarti di finale della Coppa Italia conquistando così l’accesso alle semifinali della competizione. Ancora una buona prova per la squadra di Pioli che nonostante abbia giocato in inferiorità numerica per tutta la ripresa ha saputo tenere la testa saldamente sulle spalle sfiorando anche il raddoppio. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

Berisha 6,5: in generale non particolarmente impegnato, ma si fa trovare pronto sul tiro a botta sicura di Cerci;

Konko 6: buona la fase difensiva, rivedibile quella offensiva;

Cana 4,5: tutto bene fini al 40′, poi fa due falli ingenui (identici) che gli costano l’espulsione per doppia ammonizione e condannano la Lazio a giocare in inferiorità numerica la ripresa;

Mauricio 6: discreta prestazione fino a che una botta al costato non lo mette fuori dai giochi dopo pochi minuti dall’inizio della seconda frziine di gioco;

Radu 6,5: ottima prova sia quando impiegato da terzino che quando schierato centrale;

Biglia 6,5: tra i migliori in campo;

Onazi 6: partita sufficiente del centrocampista nigeriano;

Parolo 6,5: solita partita di sacrificio specialmente nella ripresa quando c’è da correre il doppio per l’inferiorità numerica;

Cataldi 6: ancora una buona prova per la giovane promessa biancoceleste;

Keita 6,5: male il primo tempo, cresce esponenzialmente nella ripresa diventando una vera spina nel fianco per la
difesa rossonera. Solo il palo gli nega la gioia del gol del raddoppio;

Klose 6,5: grande partita di sacrificio del tedesco che lotta come un leone su ogni pallone (anche in difesa) uscendo stremato dal campo;

Novaretti 6,5: il centrale argentino scende in campo per sostituire Mauricio ed entra immediatamente in partita facendo capire agli avanti rossoneri che non è proprio serata;

Basta 6,5: le sue qualità sono indiscutibili;

Pereirinha 5,5: entra giusto il tempo di farsi ammonire per aver ritardato una rimessa laterale;

Pioli 6,5: una Lazio come quella di questa stagione non si vedeva da tempo. Anche questa sera un’ottima prova specialmente quando i biancocelesti sono rimasti in dieci. La Lazio gioca un bel calcio e ha una sua chiara fisionomia. Di chi il merito se non anche dell’allenatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy