Icardi spiazza tutti: si rifiuta di pagare e continua la guerra con Maxi Lopez su Twitter

Mauro Icardi non ci sta. Nonostante la condanna nei confronti di Wanda Nara stabilita dal Tribunal Argentino de San Isidro (clicca qui per leggere), il giocatore ha dichiarato fermamente su Twitter che non sarà pagata nessuna multa in merito alle foto dei figli di Maxi Lopez pubblicate sul social network senza il consenso del padre.

Gli ultimi tweet di Icardi
Gli ultimi tweet di Icardi

“Le uniche multe che pago sono quelle del traffico e le pago perché Wanda mi fa parcheggiare male”, ha scritto il giocatore tra un litigio ed un altro con qualche follower; con ulteriori tweet l’attaccante ha fatto inoltre capire di sentirsi libero di condividere quel che vuole sul web, continuando infatti a pubblicare alcuni scatti che lo ritraggono insieme ai bambini dell’ex marito di Wanda Nara. L’exploit social di oggi si è concluso poi con la più piccante delle provocazioni celata in un messaggio indirizzato alla sua donna: Un anno e 7 mesi insieme! Ti amo più della prima volta chi ci siamo visti”. La relazione tra Icardi e Wanda Nara è nota solo da novembre; un anno e 7 mesi fa, la modella era ancora la moglie di Maxi Lopez. E se c’era chi richiedeva un intervento dell’Inter temendo un danno d’immagine indiretto per la società, è arrivato pronto il pensiero del dg Fassone che ha lasciato intendere che Icardi potrà twettare ancora a lungo: “Un danno? Penso di no. In ogni caso, a partire dal prossimo ritiro estivo avremo con noi un team di esperti per far capire ai giocatori e alle loro famiglie cosa voglia dire usare i social networks”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy