Il derby Juventus-Torino è anche un fumetto Disney su “Mega Almanacco”, ma i bianconeri diventano la “Rubentus”…

Sulle pagine di un famoso fumetto Disney si è giocata la partita Rubentus-Corino.

 

Simpatico aneddoto, quello legato a Juventus-Torino grazie ad un parente del celebre fumetto Disney “Topolino”, settimanale storico che ancora oggi accompagna i momenti spensierati di piccini e ragazzi.

Fonte immagine: Mega Almanacco

L’imminente derby piemontese, infatti, è stato in passato anche una storia con protagonisti i più noti personaggi di Paperopoli, che assistono alla sentitissima partita. Era il gennaio 1982: in realtà, la storia in questione, realizzata in Brasile, raccontava nell’originale la disfida tra Corinthians e Palmeiras (trasformate per l’occasione in “Coringa” e “Parreiras”), ma nello Stivale arrivò solo nel 1991 col titolo “Paperoga in: soffri, tifoso, soffri” sulle pagine di “Mega Almanacco” (numero 409), e si scelse di sostituire le due antagoniste con delle squadre italiane che avessero anche loro una rivalità risaputa, in modo da non uscire fuori dai binari della trama.
Una delle particolarità dei noti giornaletti Disney è sempre stata la vicinanza nei confronti dei temi o delle figure d’attualità (basti pensare alla creazione del personaggio Vincenzo Paperica, versione “paperesca” di Mollica): frequenti, non a caso, sono state le parodie su fenomeni mediatici come il “Grande Fratello”, e, rimanendo nella sfera calcistica, non sono mai mancati riferimenti ai Mondiali o agli Europei.
Juventus-Torino diventa così Rubentus-Corino. “Rubentus”, già: proprio quell’appellativo tanto caro ai più arcigni nemici dei bianconeri, che nella succitata storia a fumetti diviene però un semplice pretesto per storpiare simpaticamente il nome della “Vecchia Signora”. Ciò che incuriosisce di più, tuttavia, è quanto una storia tanto vecchia possa risultare ancora attuale: la cultura del sospetto, la paura dell’omertà ed i presunti favoritismi arbitrali sono presenti anche tra gli esseri con becco e piume, pronti, però, a sdrammatizzare il tutto. Oggi sarebbe stato possibile?
 
Ecco di seguito alcune vignette delle tavole brasiliane della storia, il cui titolo originale è “Donald e Peninha in Torcedor Sofre!”:

Fonte immagine: Tio Patinhas


Fonte immagine: Tio Patinhas


 
Qui, invece, la copertina del numero 409 di “Mega Almanacco” dove la storia fu pubblicata per la prima volta in Italia, tradotta dal portoghese:

Fonte immagine: Mega Almanacco