Europa League, debutto vincente di Sarri: Napoli-Bruges 5-0

Inizia con un pokerissimo rifilato ai belgi del Bruges l’avventura in Europa League del Napoli di Maurizio Sarri.

Dries Mertens Fonte: foto-calcio-napoli.it (Danilo Rossetti)
Dries Mertens
Fonte: foto-calcio-napoli.it (Danilo Rossetti)

Gli azzurri sbloccano subito la gara: al 7′ è l’argentino Callejon a siglare il vantaggio, con un tentativo di cross sbagliato dalla destra che sorprende il portiere belga Bolat.

Bruges che prova a farsi vedere in avanti con i propri attaccanti, senza però mai impensierire Reina, mentre il Napoli fallisce un paio di buone occasioni con Higuain che temporeggia troppo in area.

Il raddoppio è però nell’aria ed arriva al 19′ con Callejon che salta un avversario sulla destra e serve Mertens al centro dell’ area: rapidissimo il belga nel concludere e beffare nuovamente Bolat.

Al 21′ primo tentativo dei belgi con la conclusione di Mbombo, servito da Vazquez, che termina però ampiamente a lato. Al 25′ Napoli vicino al tris: Callejon serve Higuain, l’argentino vede l’inserimento di Hamsik, provvidenziale l’uscita con i piedi di Bolat ad anticipare lo slovacco. Al 27′ arriva il 3-0, ancora con Mertens, autore di una doppietta, che calcia al volo su una punizione battuta da Jorginho.

Al 37′ sempre partenopei in attacco, la conclusione di David Lopez termina però abbondantemente alta, così come la conclusione dalla distanza di Ghoulam al 41′.

Nella ripresa al 54′ arriva il poker del Napoli, con Marek Hamsik, lanciato da Mertens, che realizza dopo aver vinto un rimpallo. Al 60′ sugli sviluppi di un corner ci prova Koulibaly a cercare gloria, palla di poco a lato.

Passano due minuti e ci prova ancora Mertens, con una bella conclusione a giro deviata in angolo da Bolat. Al 69′ tentativo personale di Higuain, palla deviata in angolo sulla conclusione dell’argentino, che due minuti più tardi ci riprova, ma la palla colpisce il palo.

Al 78′ pokerissimo azzurro, con Allan che serve il taglio di Callejon, che tutto solo realizza la propria doppietta personale. Nel finale gol annullato al Brugge, per fuorigioco di Leando Pereira sulla conclusione di Vormer respinta da Reina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy