Europa League, Feyenoord-Roma 1-2: le pagelle dei giallorossi

La squadra di Garcia supera il turno e vola agli ottavi di Europa League dopo la vittoria in terra olandese che elimina il Feyenoord e promuove la Roma. Ecco le pagelle dei giallorossi.

Gervinho (Fonte: www.genoacfc.it)
Gervinho (Fonte: www.genoacfc.it)

Skorupski 6.5: attento e sicuro quando chiamato in causa. Solo un intervento un po’ sporco, dettato dal poco diagolo con i centrali della squadra squadra. Esprime sicurezza sulle palle alte e basse, promosso. Sul gol può far davvero poco.

Torosidis 6: nel primo tempo va spesso in difficoltà con il suo diretto avversario. Abbastanza confusionario, spesso rilancia lungosenza trovare quasi mai un compagno, difettando di precisione. Bravo e coraggioso nell’assist del 2-1 di Gervinho.

Manolas 5: spesso lento e disattento, soffre molto sui cross laterali come sulla palle lunghe. Sembra attualmente fuori forma e lo dimostra anche stasera andando in sofferenza senza nessun attaccante di alto livello contro e nemmeno Kazim Richards uscito nel primo tempo per infortunio.

Yanga Mbiwa 6: incolpevole sul gol del Feyenoord, fa sicuramente meglio del suo compagno di reparto. Non brillante ma efficace.

Holebas 6,5: in copertura si fa trovare sempre abbastanza pronto e quando può cerca di salire con cross che mettono sempre in apprensione la difesa degli olandesi.

De Rossi 6: commette un intervento brutto e rischioso a poco secondi dall’inizio. E’ sempre abbastanza lento e prevedibile, dando poca qualità alle sue giocate. Mai pericoloso nemmeno in zona offensiva. E’ comunque sufficiente per via del suo lavoro sporco sempre prezioso.

Pjanic 5: si fa trovare pronto in fase offensiva nel primo tempo quando serve un pallone d’oro a Totti che poi spreca. Non si fa più notare durante il resto della partita, commettendo molti errori spesso banali (dal 74′ Nainggolan s.v.).

Keita 5,5: l’africano cerca di dettare i tempi di gioco e tutto sommato la sua prestazione è sulla sufficienza. Nessun lampo di brillantezza, ma nemmeno errori grossolani. Complice con Totti nel gol del Feyenoord.

Ljajic 6,5: praticamente invisibile per tutto il primo tempo. Mai in partita, quando viene servito da Totti spreca tutti inciampando da solo. Ma quando ha l’occasione della vita è freddo e lucido a segnare un gol importante (dal 74′ Iturbe s.v.).

Gervinho 6,5: tra i peggiori dei suoi fino al gol decisivo. Quando ha le opportunità per far male sbaglia sempre l’ultimo passaggio. Mai davvero incisivo, sembra appannato. Si riscatta però segnando il gol decisivo in un momento topico del match in cui si fa trovare pronto e freddissimo. Dopo il gol si sblocca e crea pericoli.

Totti 5: il migliore dei suoi. Due volte pericoloso nel primo tempo, manca di poco un pallonetto bellissimo. Compie un errore gravissimo nell’occasione del gol olandese (dall’83’ Paredes s.v.).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy