Europa League: Napoli e Fiorentina prime, delusione Steaua..

Si conclude la fase a gironi di Europa League anche per le squadre del secondo turno, che disputeranno le partite di accesso ai sedicesimi alle ore 21:05.

Fonte: Mark Wilson - wikipedia.org
Fonte: Mark Wilson – wikipedia.org

Ottime le prestazioni delle italiane che centrano tutte l’obiettivo: Fiorentina e Napoli conquistano saldamente la vetta della classifica. Clamorosa eliminazione dello Steaua e del Lokeren. Young Boys e Aalborg le vere rivelazioni del girone.

Dunque solito giro di boa per i club dei gruppi G, H, I, J, K ed L.

SECONDO TURNO

GIRONE G:

ST. LIEGE- FEYENOORD 0-3: poco più di un allenamento per il Feyenoord che affronta il match in trasferta con la sicurezza della prima della classe e della qualificazione praticamente in tasca! La squadra olandese stravince con un tris di reti realizzate da Toornstra al 16′, Boetius al 60′ e Manu, che congela il risultato a pochi minuti dallo scadere del tempo regolamentare: un netto 3-0 e tanta soddisfazione per il passaggio del turno!

SIVIGLIA- RIJEKA 1-0: pochissime le speranze del Rijeka in prossimità del match contro il Siviglia. L’obiettivo sedicesimi  avrebbe potuto coronarsi con la clamorosa sconfitta del Siviglia in casa che però non è arrivata: la squadra spagnola conduce senza difficoltà la partita e già al 20′ arriva il gol che deciderà il match: il Siviglia, secondo in classifica, passa ai sedicesimi di Europa League lasciando fuori il Rijeka.

GIRONE H:

LILLA- WOLFSBURG 0-3: i padroni di casa, senza la minima speranza matematica di qualificazione, si mostrano intimoriti e a disagio contro un ottimo Wolfsburg giunto in trasferta per dominare la partita nonostante il passaggio del turno praticamente in pugno! Un tiro magistrale di Vieirinha al 45’ed una doppietta di Rodriguez che trasforma in gol anche un rigore concesso dall’arbitro, assicurano alla squadra la vittoria contro un Lilla del tutto incapace di reagire agli assalti.

EVERTON- KRASNODAR 0-1: del tutto vana la rete di Laborde che arriva nel corso della prima mezzora del primo tempo inchiodato su un’iniziale situazione di parità. Nonostante la sconfitta infatti, la squadra casalinga con un bottino di ben 11 punti conquistati nel corso della fase a gironi può permettersi di perdere colpi: l’Everton vola ai sedicesimi, al Krasnodar resta l’amaro in bocca..

GIRONE I:

NAPOLI- SLOVAN BRATISLAVA 3-0: in diretta dal San Paolo il Napoli delle grandi occasioni non delude mai: i partenopei da primi in classifica, si portano a casa un netto 3-0 che ha un sapore tutto europeo. E’ bastato un sinistro a giro di Mertens al 6′, una perla di un Hamsik finalmente ritrovato ed una giocata vincente del giovane Duvan al 75′: il Napoli convince e vola dritto ai sedicesimi contro uno Slovan disorganizzato ed intimorito già fuori dai giochi.

YOUNG BOYS- SPARTA BRAGA 2-0: arriva senza tante sorprese la qualificazione in Europa della vera e propria rivelazione del girone e forse, dell’intera competizione. Gli Young boys conducono il match con convinzione e decisione siglando il 2-0 grazie ai prodigi di Steffen e Hoarau al 76′. Forte la delusione dello Sparta Braga che nonostante i 10 punti totalizzati esce dall’Europa League a vantaggio della squadra casalinga.

GIRONE J:

STEAUA BUCAREST- DINAMO KIEV 0-2: per potersi qualificare lo Steaua necessita della vittoria, ma la squadra ospite complica la vita ai padroni di casa mettendoli in seria difficoltà. Al 71′ crollano inesorabilmente le speranze dello Steaua che subisce in casa il gol di Yarmolenko: la squadra russa, saldamente al comando della classifica conferma il suo potenziale offensivo e vola ai sedicesimi beffando i padroni di casa che restano a 7 punti ed escono fuori dalla competizione.

RIO AVE- AALBORG 2-0: la squadra in trasferta approfitta di una fortunosa combinazione. Data la sconfitta dello Steaua, il risultato ottenuto non desta preoccupazioni: il passaggio al turno tanto agognato si concretizza, mentre non basta la vittoria del Rio Ave a garantire un posto in Europa League. Con soli 4 punti, del tutto inutili le reti segnate da Del Valle: la qualificazione sfuma.

Europa League Fonte: Alessandra Fanciano
Europa League Fonte: Alessandra Fanciano

GIRONE K:

FIORENTINA- DIN. MINSK 1-2: la sconfitta dei viola non compromette il passaggio del turno! La squadra di Montella rimane capolista del suo girone. Lo stesso non può dirsi del Minsk che, nonostante le reti realizzate da Kontesevoi e Nikolic al 55′ non cambia le carte in tavola: è fuori dall’Europa. Un parziale recupero della Fiorentina si affaccia all’88’ con il gol di Marin. Grande soddisfazione per i viola che centrano l’ambito obiettivo dei sedicesimi e non deludono le aspettative.

PAOK- GUINGAMP 1-2: si qualifica a sorpresa la squadra ospite che domina il match senza insicurezze nonostante il temporaneo pareggio strappato dalla squadra di casa. Non basta il tentativo di Athanasiadis che al 22′ inquadra lo specchio della porta: risolve definitivamente una doppietta di Beauvue che porta i suoi direttamente tra le prime d’Europa. Nulla da fare per il Paok che non centra la qualificazione.

GIRONE L:

LEGIA- TRABZONSPOR 2-0: passa ai sedicesimi la squadra casalinga che imposta fin da subito la partita realizzando uno spettacolare 2-0 in casa grazie ad un fortuito autogol ed alla rete di Sa Orlando. Ancorata al primo posto con 12 punti il Legia si assicura la partecipazione alla sua avventura europea insieme al Tranbzonspor che, nonostate la sconfitta, è privilegiato dalla vittoria riportata nello scontro diretto contro il Lokeren, beffato sul più bello con ben 10 punti.

METALIST KHARKIV- LOKEREN 0-1: nulla può la vittoria del Lokeren che con la rete siglata al 16′ da Leye tenta fino all’ultimo con le unghie e con i denti di rimanere ancorato al secondo posto nel girone che permetterebbe l’accesso ai sedicesimi. L’impresa della squadra viene però vanificata dal confronto diretto perso contro il Trabzonspor che si salva a parità di punteggio. Vittoria amara.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy