Legia-Lazio 0-2, le pagelle dei biancocelesti: riecco Hernanes, si sblocca Felipe Anderson

Lazio di scena a Varsavia, dove i biancocelesti si giocano il passaggio del turno, contro il Legia, già eliminato dalla coppa: la gara finisce 0-2 per la Lazo che si qualifica con un turno d’anticipo, vediamo le pagelle degli uomini di Petkovic.

Fonte: Danilo Rossetti
Fonte: Danilo Rossetti

Ecco i voti:

Berisha: 6 il portiere albanese esce bene per sventare i pochi rischi che il Legia gli riserva. Nei minuti di recupero del secondo tempo rischia di rovinare la buona prova uscendo in modo scomposto, ma viene salvato da Biglia

Radu: 6 il rumeno fa buona guardia sulla sinistra ma non si sgancia mai troppo come fa invece Cavanda. Fa il compitino 

Ciani: 6 il gigante francese non è a suo agio nella difesa a quattro e si vede in ogni gara. Con Radu e Cana come centro destra rende discretamente, mentre mostra troppa foga quando agisce da solo con Cana.

Cana: 6,5 Lorik dopo il goal contro la Sampdoria conferma di essere in buona forma e stoppa sul nascere le azioni avversarie

Cavanda: 6,5 molto dinamico come al solito, e preciso anche in terra polacca. Luis mostra di essere più adatto ad attaccare che a difendere

Biglia: 6 il regista argentino è ancora un oggetto misterioso: resta davvero inspiegabile il suo ingaggio visto che sembra la brutta copia di Ledesma, quando i 6 milioni spesi per lui sarebbero potuti servire per rinforzare altri reparti, come la difesa. Contro il Legia si muove bene ma sbaglia appena pressato. Nel finale salva dal possibile 1-2 i suoi compagni recuperando sulla linea un pallone che aveva scavalcato i compagni.

Gonzalez: 5,5 il Tata corre molto ma non entra mai in partita; non è il giocatore che dava dinamicità e si inseriva bene che lo scorso anno era molto importante. L’uruguaiano sembra spaesato, e non trova la giusta posizione in campo. (dall’81’ Lulic sv)

Hernanes: 7 il profeta gioca in modo intelligente, partendo più avanti rispetto a Biglia e Gonzalez e riparte in modo veloce creando scompiglio nella difesa avversario. Suo l’assist ottimo per Felipe Anderson, lasciato incredibilmente solo in area di rigore.

Felipe Anderson: 7 il brasiliano si è svegliato, finalmente arriva il goal del numero otto che chiude definitivamente la gara contro il Legia con un preciso tiro da fuori area molto preciso. Si trova bene con Perea ed Hernanes, e si sacrifica in fase difensiva rincorrendo gli avversari. (dal 77′ Floccari: 6, l’ex giocatore del Genoa sfiora la sesta rete in Europa Leauge con qualche buona giocata)

Keita: 5,5 altra prestazione incolore del talento cresciuto nella cantera dal Barcelona; non incide e sbaglia qualche passaggio di troppo, subendo il freddo di Varsavia. (dal 65′ Onazi: 6 il nigeriano entra e da il suo contributo a gara oramai chiusa in fase difensiva)

Perea: 7 segna la rete dello 0-1 con un grande colpo di testa, si batte da solo contro la difesa avversaria su ogni pallone lungo che arriva dalla difesa e gioca bene di sponda con gli esterni d’attacco. Il migliore in campo con Hernanes.

All.Petkovic: 6,5 finalmente una vittoria esterna con una buona prova. L’avversario non è di grande livello ma i 3 punti e la prestazione decisa regalano la qualificazione alla Lazio che si giocherà il primo posto del girone nell’ultima gara in casa contro il Trabzonspor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy