Inter-Sampdoria 2-1, le pagelle nerazzurre: Nainggolan e Perisic rinati

Terza vittoria di fila per l’Inter che batte la Samp per 2-1 grazie ai gol di D’Ambrosio e Nainggolan. Icardi assiste dalla tribuna in attesa di conoscere il suo futuro.

Vince ancora l’Inter che, nonostante la pesante aria che la circonda, riesce a portare a casa i 3 punti contro un’ottima Sampdoria.

Perisic all'Inter - Fonte immagine: genoacfc.it
Perisic – Fonte immagine: genoacfc.it

Importante sia il gol di D’Ambrosio ma soprattutto quello di Nainggolan. 

Handanovic 6,5: sul gol può poco, molto invece può e fa con le sue parate decisive, sopratutto sul tiro di Quagliarella, anche oggi in forma. 

D’Ambrosio 6,5: trova il gol del vantaggio e da lì la partita migliora, era partito bene ma dopo il gol ci mette anche molta più convinzione, soprattutto facendosi sempre trovare in area pericolosamente, da ricordare anche un salvataggio a lato del campo. 

De Vrij 6,5: bene il difensore che mantiene il sangue freddo anche negli ultimi minuti e gioca come al solito con testa e attenzione. 

Skriniar 6: leggermente sotto il compagno oggi perché sul gol avrebbe potuto fare di più, leggermente disattento, per il resto però la grinta non manca, sufficiente. 

Dalbert 6: bene il terzino che ci mette la forza quando la tecnica non arriva, non sempre lucidissimo ma comunque concreto. 

Gagliardini 6: sufficiente il centrocampista che non brilla ma nel complesso nemmeno delude, p comunque attento a recuperare i palloni e si posiziona bene in campo. (59’ Joao Mario 6)

Brozovic 6,5: anche oggi bene il croato che è tra i migliori a centrocampo e la sua prestazione al massimo è fondamentale per la squadra che necessita delle sue giocate. 

Politano 6: parte molto bene, sopratutto nei primi 45’ poi si spenge e lascia il campo, il giocatore è comunque in un buon momento e può continuare così. (68’ Candreva 6)

Nainggolan 7: il migliore oggi, sia per il gol, una benedizione, sia per la capacità di dimostrare che ci sono sempre seconde possibilità per fare bene, e oggi il belga lo fa giocando da collante tra due reparti e cercando di mettere in campo ogni cosa. (89’ Vecino sv)

Perisic 6,5: sembra essere rinato il croato che oggi è tra i migliori in campo, testa e grinta per tutti i 90’ nel recuperare e offrire palloni per tutti, speriamo di averlo finalmente ritrovato. 

Lautaro 6: sufficiente l’attaccante che non segna ma da subito è comunque ben presente in campo, volenteroso di farsi trovare dai compagni e offrire dei palloni utili, a volte manca un po’ di cattiveria. 

Spalletti 6,5: il momento è tutt’altro che facile per l’Inter, il caso Icardi continua a tenere banco, la squadre dietro non lasciano punti, anzi, vincere oggi era importantissimo, il tecnico oggi ha trovato la molla giusta per motivare la squadra, sopratutto nell’intervallo di tempo.