Arezzo, Eziolino Capuano: “Le mie parole sono state fraintese”

Chi di parola ferisce, di parola perisce.

Fonte immagine: Paolo Menchetti (Wikipedia.org)
Fonte immagine: Paolo Menchetti (Wikipedia.org)

Hanno avuto cassa di risonanza nazionale le dichiarazioni recenti rese dal tecnico dell’Arezzo Eziolino Capuano nel post-match di Lega Pro contro l’Alessandria. In esse apostrofava con toni considerati omofobi i suoi giocatori, rei di non aver dato tutto sul campo per evitare la sconfitta. Lo stesso tecnico, però, in una conferenza stampa odierna, ha smentito categoricamente le accuse in tal senso e chiarito la vicenda attraverso queste parole, riportate dal sito arezzocalcio.it“Innanzitutto voglio chiarire che le mie dichiarazioni nel post-partita di Alessandria non volevano assolutamente offendere nessuno. Mi dispiace che qualcuno abbia frainteso il significato delle mie parole. Sono una persona con sani princìpi e non mi permetterei mai di offendere qualcuno. Con quella parola (checche, n.d.r.) intendevo dire che i miei giocatori devono essere più cattivi, più grintosi in campo. Forse ho usato il termine sbagliato. Questa intervista ha fatto il giro della nazione in pochissimo tempo. Secondo me ci sono cose molto più importanti di cui parlare in questo momento, mi hanno fatto passare come una persona scorretta, ma si sbagliano. Chi conosce Capuano sa come sono fatto. Ci tenevo a chiarire certe cose dato che ho letto molti articoli su di me in questi giorni. Per quanto riguarda il calcio giocato, venerdì affronteremo un’ottima squadra, il Venezia, una squadra che fino ad ora ha raccolto meno punti di quanti se ne fosse meritati sul campo. Noi in casa dovremo costruirci la nostra salvezza, insieme al nostro pubblico sono convinto non sbaglieremo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy