La Salernitana prova la fuga!

Fonte: Madip86 - wikipedia.org
Fonte: Madip86 – wikipedia.org
Dopo la superba prova di Sabato 7 Marzo contro il Benevento, la Salernitana, nel 29° turno di Lega Pro girone C, espugna il “Via del Mare” battendo per 1-0 il Lecce di mister Bollini in una sfida letteralmente infuocata e molto sentita, confermandosi la vera reginetta del campionato. Dinanzi ad un pubblico certamente non dalle grandi occasioni, i ragazzi di mister Menichini non sciupano l’opportunità di poter allungare il proprio score sulla inseguitrice Benevento, (che nel pomeriggio ottiene solo un punto pareggiando contro l’Aversa Normanna) e forniscono una prova di gran cinismo e maturità. Ai nastri di partenza è il Lecce a partire forte, sfiorando più volte la rete e colpendo addirittura una traversa intorno alla mezz’ora di gioco con l’ex dal dente avvelenato Gustavo. La Salernitana prova la reazione ma senza troppa convinzione e allora bisogna attendere l’inizio della ripresa per la svolta del match: angolo dalla sinistra per la Salernitana, Favasuli mette in mezzo e con una stupenda incornata il difensore granata Colombo batte Caglioni e porta in vantaggio gli uomini di Menichini. Dopo la rete, la Salernitana è brava a controllare gli sterili attacchi dei giallorossi di Bollini, che si rendono davvero pericolosi solo all’ultimo minuto della gara con Embalo che da solo davanti al portiere granata Gori perde l’attimo per colpire a rete e si fa anticipare dalla retroguardia campana. Il triplice fischio arriva seguito da una vera e prorpia standing ovation da parte della tifoseria ospite nei confronti dei giocatori granata, autori di una prova di grandissima caparbietà e tenacia. La Salernitana con questa preziosissima vittoria sale dunque a 64 punti, lasciando alle spalle il Benevento a 61. Ora i punti di distacco dai sanniti sono 3 e i granata provano i primi tentativi di fuga. Sconfitta bruciante invece per il Lecce di Bollini che scivola così al 5° posto in classifica, alle spalle di Casertana e Juve Stabia, restando così temporaneamente fuori dalla zona play-off.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy