Salernitana, vetta al cardiopalma: 2-1 al Catanzaro

Non delude le attese il lunch-match del 31° turno di Lega Pro girone C, dove una Salernitana tutto cuore e muscoli passa a Catanzaro all’ultimo minuto per 2-1 in un match assolutamente delicato quanto emozionante, decide la rete di Cristea.

Salernitana. Fonte: Fabio Tarantino - Soccermagazine
Salernitana. Fonte: Fabio Tarantino – Soccermagazine

La partita si prospetta assolutamente avvincente, con le due formazioni che non intendono concedere nulla all’avversario e allora ai nastri di partenza i ritmi si presentano subito elevatissimi. Tuttavia è il Catanzaro a rendersi più pericoloso, e più volte sfiora la rete del vantaggio con due conclusioni di Russotto; bravissimo è però il portiere granata Gori (autore di una gara assolutamente eccezionale). La Salernitana sembra sentire la pressione e nei primi 50′ minuti di gioco è la paura di fallire un importante “set-point” per la vetta solitaria a fare da padrona, e così il Catanzaro prova a spingere. Il sussulto che sposta l’equilibrio del match arriva però all’improvviso, l’attaccante granata Cristea scappa sulla fascia dopo un’ottima incursione personale, mette in mezzo e Michael Negro da pochi passi non sbaglia trafiggendo Bindi: è 1-0 per gli uomini di Menichini. Il Catanzaro però non si arrende e prova nuovamente a spingere, la Salernitana controlla a stento e infatti resta anche in 10 uomini al 75′ minuto per un doppio giallo al difensore Lanzaro. Il Catanzaro ci crede, non molla, e dopo una grandissima parata ancora del portiere campano Gori su Squillace, viene finalmente premiato:  83 minuto, tiro dalla distanza dell’ex dal dente avvelenato Mounard, Gori respinge ed è Razzitti ad effettuare il tap-in vincente che porta il meritato pari agli uomini di Sanderra: è 1-1. Ma è il finale di gara a regalare le emozioni più forti. Il Catanzaro preme per vincere la gara e sfiora un goal a tre minuti dalla fine, ma è ancora il portiere granata Gori a dire di no e allora ecco che quasi sul capovolgimento di fronte dei granata, all’ultimo minuto di recupero, avviene la svolta decisiva: mischia in area dopo un lancio, il difensore Bocchetti tocca per Cristea che effettua la zampata vincente: è 2-1 per i granata. Nell’istante dopo il gol l’arbitro fischia la fine ed esplode la gioia granata, i tifosi ospiti letteralmente in visibilio. Vittoria soffertissima ma preziosissima per gli uomini di Menichini che, con questi 3 punti, tornano soli in vetta alla classifica distaccando di due punti il Benevento (che ha ottenuto solo un punto nella sfida contro la Casertana). La Salernitana sale così a 67 punti, lasciandosi alle spalle i sanniti a 65. Vittoria dunque al cardiopalma per gli uomini di Menichini che continuano a volersi affermare come reginetta del campionato. Si prospetta dunque un duello sempre più avvincente tra Salernitana e il Benevento da, che non ha assolutamente intenzione di stare più a guardare i granata vincitori. Se ne vedranno delle belle da qui alla fine del campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy