Milan, il miglior difensore è Zaccardo

Nel curriculum conta una coppa del Mondo, ma nel Milan, il trentatreenne Christian Zaccardo è un esubero, merce di scambio mancata per Biabiany. Per ben due volte, Christian ha rifiutato il trasferimento, pagando con il disprezzo dei tifosi e la tribuna perenne con il Milan.

Cristian Zaccardo - Fonte: Danilo Rossetti
Cristian Zaccardo – Fonte: Danilo Rossetti

In realtà, Zaccardo è stato lungimirante: chissà se ha intuito il destino infausto della società Parma? In fin dei conti, Zaccardo è legato al Milan; la tribuna non è stata scelta imposta dalla società, come forse è accaduto per un periodo a Mexes, ma pura scelta tecnica. Infatti, non per ultimo, l’allenatore Inzaghi ha puntato su De Sciglio, che però ha ripagato con prestazioni imbarazzanti, prima di infortunarsi nuovamente. Diverso il discorso per l’altro infortunato titolare: Abate è uno dei pochi che si salvano dalla deludente prestazione collettiva della squadra. Armero, invece, non ha convinto, se pur senza avere fornito prestazioni particolarmente negative. Ora è arrivato Boccheti, che come Zaccardo può disimpegnarsi in fascia (sinistra), ma soprattutto come centrale. Un pò come Zaccardo, che però ha come ruolo naturale quello di terzino destro, ma è in grado di giocare anche al centro della difesa. Contro il Parma, Zaccardo ha disputato una prestazione maiuscola; difficile credere che qualcuno si sarebbe aspettato tanto movimento, tanta sicurezza e qualità da un giocatore che non aveva inanellato neppure un minuto fino a una partita fa. Zaccardo ha segnato un gol e si è visto allunargliene un altro per fuorigioco (netto), ma da apprezzare è stato il gesto tecnico e la nonchalance  con cui ha colpito. Da far invidia a un attaccante di razza.

Con ogni probabilità, sarà lui a presiedere la fascia destra nella partita di cartello a Torino contro la Juventus; certo, un banco di prova ben diverso rispetto a Parma, ma un premio meritato per un grande professionista e giocatore forse sottovalutato che in questo Milan può giocare eccome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy