Il Duello: Stramaccioni vs Mazzarri

Fonte: inter.it

E’ in arrivo il big-match fra Inter e Napoli, e SoccerMagazine andrà ad analizzare i vari “scontri” che vi saranno in questa partita che promette molte emozioni. Il primo “duello” che andiamo ad analizzare è quello fra le due panchine: Stramaccioni vs Mazzarri.

 

Il primo, in carica dal Marzo del 2012, sta entusiasmando i tifosi, e anche le statistiche sono dalle sue. Il toscano, invece, siede sulla panchina azzurra dall’Ottobre del 2009, ha lasciato un alone di mistero sul suo futuro, non rinnovando il contratto in scadenza nel Giugno del 2013. Andiamo ad analizzare le statistiche:

 

Andrea Stramaccioni nelle sue 33 panchine nerazzurre, ha una media di 1,97 punti a partita, contro gli 1,75 di Mazzarri in 155 partite. Un altro dato curioso è quello sui giocatori utilizzati dai due tecnici, che evidenzia come le caratteristiche dei due siano diametralmente opposte: il primo ha utilizzato in tutto ben 42 giocatori, il secondo solo 53, considerando che ha quasi il quintuplo della partite alle spalle. Piccola curiosità: Mazzarri utilizzò lo stesso numero di giocatori usati da Stramaccioni nella sua avventura genovese alla Sampdoria. L’unica differenza? Lì il toscano allenò per ben 98 partite, quasi due anni precisi (23 mesi).

 

Fonte: Danilo Rossetti

Altro dato interessante è quello delle percentuali di vittorie/pareggi/sconfitte dei due allenatori: Stramaccioni ha il 61,11% di partite vinte, il 16,67% di partite pareggiate ed il 22,22% di partite perse. Molto meno netto il divario “mazzarriano” tra vittorie e pareggi/sconfitte: il toscano ha vinto il 40,96% delle partite disputate in carriera, ne ha pareggiato il 29,94 e perse il 29,10. 

 

Il tecnico romano è alla prima sfida contro il Napoli. Dall’altra parte, invece, Mazzarri è alla 18esima sfida con l’F.C. Inter, che è la seconda squadra più sfidata dal livornese. Il bilancio è tutt’altro che positivo: per lui 4 vittorie, 7 sconfitte e 7 pareggi, con 17 reti fatte e 21 subite e una media di 1,06 punti a partita.

 

Si prospetta dunque un bello scontro in panchina, tra due tecnici che di certo sapranno regalarci grandi emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy