Amichevoli Internazionali: a Bruxelles Belgio-Italia 3-1

Si é disputata allo “Stadio Re Baldovino” di Bruxelles l’amichevole di lusso tra Belgio ed Italia, entrambe qualificate ad Euro2016, nel ricordo della tragedia dell'”Heysel”, di cui oggi ricade il trentanovesimo anniversario.

Fonte: Erik Daniel Drost (Flickr)
Fonte: Erik Daniel Drost (Flickr)

Dopo soli tre minuti l’Italia passa in vantaggio: cross di Florenzi per Pellé che calcia, miracolo di Mignolet, sulla ribattuta arriva Candreva che da due passi insacca. All’11’ uomini di Conte vicini al raddoppio, ancora con Candreva che salta l’ex compagno alla Lazio Cavanda e calcia, splendido Mignolet a volare e deviare in angolo. Passa un minuto e sull’altro fronte sugli sviluppi di un corner di De Bruyne, é Vertonghen a sfruttare un blocco e di testa battere Buffon per il pareggio. Al 42′ solita discesa sulla destra di Florenzi, sul suo cross la palla allontanata dalla difesa belga finisce ad Eder che da buona posizione spara alto.
Nella ripresa parte forte la squadra di Wilmots: al 50′ ci prova ancora Vertonghen sfruttando un rimpallo, ma la sua conclusione termina alta; passa un minuto e ci prova anche Witsel dal limite dell’area, palla a lato di poco. Al 62′ occasionissima Italia con il neo entrato Soriano che verticalizza per Eder che da buona posizione calcia e centra prima la traversa, poi sul tap-in di testa manda alto. Al 74′ Belgio in vantaggio: errore in disimpegno di Bonucci, la palla arriva dopo un rimpallo a De Bruyne che con una conclusione sporca batte Buffon. Al 76′ Italia vicina al pareggio, con Pellé che colpisce di testa su azione d’angolo, splendida la parata di Mignolet a dire no; all’81’ ci prova anche El Shaarawy con un tiro a giro dal vertice dell’area che si spegne alto sopra la traversa. Passa un minuto ed il Bellgio la chiude con l’azione personale di Ferreira Carrasco che verticalizza per Batshuay che fulmina Buffon sul primo palo. Nel finale ancora Batshuay protagonista: all’87’ stacca di testa tutto solo in area e la palla termina di poco fuori, mentre al 93′ dal limite dell’area calcia alto. Nel mezzo un’azione di El Shaarawy al 91′ che non riesce a superare Mignolet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *