Argentina-Iran 1-0, le pagelle dell’albiceleste: Messi ancora decisivo, OK Romero

Finisce 1-0 tra Argentina e Iran al termine di una partita equilibrata e decisa da una giocata sensazionale di Leo Messi che risulta ancora decisivo. Gli uomini di Sabella hanno attaccato per tutta la partita senza però rendersi mai veramente pericolosi e rischiando in due occasioni la beffa in contropiede. Ecco le pagelle dell’Argentina.

Lionel Messi Fonte: Rafael Alvarez (Flickr.com)
Lionel Messi
Fonte: Rafael Alvarez (Flickr.com)

Romero 6,5 – Dopo la pessima prestazione contro la Bosnia si riscatta con una partita eccellente. L’Argentina rischia  la beffa due volte e lui risponde con parati tanto spettacolari quanto importanti per le sorti della sua nazionale.

Rojo 6,5 – Difesa a 3 o a 4 per lui non fa differenza. Si adatta a qualsiasi sistema di gioco e riesce a dare ampiezza in fase offensiva e a ripiegare quando l’Iran prova la ripartenza. Pecca di qualche errorino tecnico che però gli si può concedere.

Garay 6 – Non viene chiamato quasi mai in causa ma appare meno deciso rispetto a sei giorni fa. Un po’ troppo lento sulle ripartenze avversarie. Sfiora il gol aereo su assist di Messi nel primo tempo.

Fernandez 5,5 – Commette più di un errore ma per fortuna sua e della squadra non risultano decisivi. Probabilmente c’è qualche giocatore migliore di lui a casa più forte di lui che sta guardando le partite in tv. Tuttavia è uno dei più pericolosi in attacco.

Zabaleta 6 – Decisamente più convincente rispetto al mondiale di 4 anni fa. Poteva osare di più in fase offensiva visto che gli attacchi iraniani erano molto rari.

Di Maria 7 – Ancora uomo ovunque in mezzo al campo. È presente in ogni azione d’attacco e recupera più palloni di tutti; il migliore sia quando c’è da attaccare che quando si difende. Un giocatore unico. Dal 94’ Biglia s.v.

Mascherano 6 – Un passo indietro rispetto alla partita contro la Bosnia ma è comunque un elemento cardine della squadra. Il suo carisma esce fuori nel momento del bisogno ed immaginare una squadra senza di lui è davvero difficile.

Gago 5,5 – Da un giocatore reduce da una stagione sensazionale con la maglia del Boca Juniors ci si aspettava qualcosa in più. Sembra soffrire più di tutti il clima ed è spesso in ritardo nei contrasti.

Messi 7 –  Ormai ha scelto di giocare così: basta un istante, una sola giocata per farlo tornare sul tetto del mondo. Rispetto a sei giorni fa è apparso più voglioso ma ancora una volta troppo egoista e spaesato. Ma neanche oggi ha mollato, anche in questa partita ha voluto dimostrare a tutti che è il suo Mondiale e questo gol meraviglioso parla chiaro.

Higuain 5,5 – Sabella gli assegna un ruolo troppo differente dalle sue caratteristiche e ciò si riflette sul campo. Sbaglia l’unica palla gol che gli capita e finisce spesso fuori posizione. Invece di stare al centro dell’area si è trovato persino a dover crossare. Dal 77’ Palacio 5,5 – Entra e sbaglia praticamente tutti i palloni. Non riesce ad incidere.

Aguero 5,5 – Così come sei giorni fa appare decisamente fuori forma e non riesce a far male alla difesa iraniana. Il dialogo con Messi è praticamente nullo e le occasioni da gol non arrivano mai sul suo piede. Dal 77’ Lavezzi 6 – Entra bene in partita dando il giusto cambio di passo all’attacco albiceleste. Riesce a trovarsi con Messi e gli entrano tanti dribbling. Probabilmente doveva essere inserito prima.

Sabella 5 – La vittoria non salva i tanti errori tattici del Pachorra. La squadra non ingrana e non riesce a scardinare una difesa davvero ben organizzata. Lui non provvede a cambiare una formazione già sbagliata sulla carta e si deve aggrappare ad un prodigio di Messi per evitare la figuraccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy